TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Fine caotica alle elezioni presidenziali in Kenya

Tutte le indicazioni erano che il vicepresidente William Ruto ha fatto una marcia sorprendentemente forte, sfidando tutti i sondaggi di opinione, battendo il suo avversario, il leader dell’opposizione Raila Odinga nel suo probabile quinto e ultimo tentativo di diventare presidente del Kenya.

Politici, diplomatici e funzionari elettorali Si sono riuniti presso l’IEBC Electoral Commission Center nel sud-ovest di Nairobi per vedere chi ha vinto le storiche elezioni fino alle 15:00, un’ora prima dell’ora svedese.

Il vicepresidente Ruto era presente, ma il suo avversario, Raila Odinga, non si vedeva da nessuna parte. Successivamente, un rappresentante di Odinga ha affermato che c’erano indicazioni che il sistema IEBC fosse stato violato e che si trattasse delle elezioni peggio gestite mai nel paese. Una grossolana esagerazione di tutte le misure oggettive, poiché il conteggio dei voti di questa settimana è stato straordinariamente trasparente, anche se prolungato.

Sostenitori del candidato dell'opposizione keniota Raila Odinga a Kisumu, Lago Vittoria.

Sostenitori del candidato dell’opposizione keniota Raila Odinga a Kisumu, Lago Vittoria.

Foto: Eric Espornson

17:30 ora locale Shock. In un hotel nel centro di Nairobi, la vicepresidente della Commissione elettorale Juliana Chiera ha annunciato che lei e altri tre commissari, che costituiscono la maggioranza dell’intera Commissione elettorale, non supportano l’esito.

Mezz’ora dopo, il presidente del comitato Wafula Chebukatti è intervenuto sul podio e ha annunciato, senza la presenza dei suoi ex colleghi, che il vicepresidente William Ruto aveva vinto le elezioni con il 50,49 per cento dei voti, contro il 48,85 per cento di Raila Odinga.

Questo mette completamente fuori gioco quello che altrimenti sarebbe stato un processo molto ordinato ed è possibile che i tribunali debbano ora decidere la battaglia politica su chi sarà il quinto presidente del paese.

Il primo ministro etiope Abiy Ahmed è stato il primo leader africano a congratularsi con Ruto per la sua vittoria, ei media kenioti hanno immediatamente definito Ruto il “presidente eletto”, anche se tutto indica che l’ultima parola non è stata detta.

Nella roccaforte dell’opposizione di Kisumu Lunedì mattina, i sostenitori dell’opposizione hanno iniziato a celebrare quella che credevano essere la vittoria di Odinga, ma con l’aumentare delle prospettive di una vittoria del Roto, l’umore è diminuito notevolmente, per poi riprendersi dopo il drammatico annuncio.

In una rotonda nel distretto di Condel, i manifestanti hanno iniziato a fischiare a tutto volume e le gomme sono state rapidamente bruciate mentre i manifestanti intonavano slogan in difesa di Raila.

READ  In Europa crescono le proteste contro le restrizioni al coronavirus