TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Färjestad ha battuto il record zero a Weifeläinen

GÄVLE. Il viennese Vehvelainen aspirava a diventare uno storico.

Ma Färjestad ha messo fine sia al record del portiere che alla striscia di vittorie consecutive di Brynäs.

È bello mostrare ai nostri fan che squadra siamo. Il difensore dell’FBK Albert Johansson afferma che l’ultima partita è stata un tradimento per loro.

Brinas è entrato con un portiere caldo, tre vittorie consecutive e 12-0 per differenza reti, mentre Verstad è venuto da un terribile 0-8 in casa contro il Lulea.

Quando a Gavle sono stati suonati 60 minuti, Färjestad ha rovinato i festeggiamenti di Capodanno sia per Brynäs che per Veini Vehiclesviläinen.

– Volevamo mostrare che tipo di squadra siamo e che siamo orgogliosi di giocare per il Färjestad, afferma Albert Johansson.

Nella stagione 2012/13, il portiere del Färjestad Alexander Salak ha mantenuto lo zero per 204 minuti e 37 secondi. Il record per il nuovo acquisto stagionale di Brinas, il finlandese Vini Vevelenen, ha avuto la possibilità di battere, dopo tre zeri consecutivi nelle ultime tre partite.

Ma è stato l’ex club di Salak a mettere fine alla caccia al Feilinen da record.

Il finlandese ha dovuto inchiodare ancora nei primi 17.04 minuti per battere il record, ma già dopo 3.34 Jesse Virtanen ha rotto lo zero del suo connazionale.

“Mi piace la squadra”

La caccia al record ha messo a conoscenza i giocatori di FBK di quanto segue:

Difficile da perdere quando si controlla un po’ su Twitter e cose del genere, ma non era qualcosa su cui eravamo più concentrati. Non stavamo cercando una caccia diretta per distruggerlo per lui. Albert Johansson ha detto che il nostro obiettivo era vincere la partita.

READ  Felix Burestedt è pronto per le Olimpiadi di Tokyo 2021

Färjestad ha segnato altri due gol a metà del periodo. Prima attraverso l’ex capitano Mikael Wikstrand e poi Linus Johansson.

E nel mezzo, Emile Molin aveva rotto l’obiettivo della stagione zero quando è sceso a 1-2.

Brynäs ha cercato di guadagnare forza nella terza partita, ma giocare a Färjestad difensivo con Dominik Furch in testa potrebbe facilmente fermare la partita.

– Siamo tornati dove eravamo in meno tempo. Grande sforzo da parte della squadra, sono impressionato dal fatto che la squadra sia tornata così velocemente, dice Johan Pennerborn e sottolinea la gara contro Lulea.

Färjestad si è ripreso immediatamente.
Inserito:

Iscriviti alla Newsletter SHL Ice Hockey: informazioni, opinioni, foto personali, approfondimenti e roster!