TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ecco perché Oscar Engelbert ha taciuto sull'irruzione della polizia

Ecco perché Oscar Engelbert ha taciuto sull’irruzione della polizia

Attraverso numerosi documenti governativi e conversazioni con persone di perspicacia, Expressen ha tracciato il corso degli eventi nel caso, che ora volge nuovamente gli occhi su Oscar Properties e il suo CEO.

Il sospetto si riferisce all’insider trading, il che significa che ci sono sospetti che qualcuno o qualcuno con informazioni passate possa aver fatto affari illegalmente nell’azienda.

Oscar Engelbert nega che lui o chiunque altro abbia deliberatamente taciuto sulle azioni della polizia e non abbia denunciato l’azione allo scambio. Il presidente del consiglio, Peter Norman, ha detto a Expressen di non aver saputo nulla del raid.

“Poiché l’ispezione domiciliare, che era di portata molto limitata, non era correlata o interessava la società o le sue attività, non era stato segnalato alcun sospetto criminale (e non era stato ancora segnalato alcun sospetto di aver commesso un crimine), quindi ciò non è avvenuto costituiscono informazioni privilegiate che non sono emerse. Nessun impegno a fornire informazioni indipendenti sulla società “. Scrive venerdì in una e-mail a Expressen.

Dagens industri ha riferito martedì che l’agenzia svedese per la lotta alla criminalità ambientale, EBM, aveva già effettuato un’irruzione la scorsa settimana nell’ufficio dell’azienda a Linnegatan 2 nel centro di Stoccolma.

Diverse incursioni

Il nostro sondaggio mostra che la polizia ha effettuato due scioperi. Il primo evento si è svolto la mattina di mercoledì 5 maggio. Un secondo raid è stato effettuato lunedì pomeriggio.

Né il CEO Oscar Engelbert né EBM hanno voluto fornire dettagli. E solo dopo l’articolo di Dee di martedì, Oscar Properties ha confermato quella sera stessa alle 20:30 che la compagnia era stata a malapena colpita da un’irruzione della polizia.

READ  Mikael Molestad: Systembolaget dovrebbe avere il monopolio? | Mikael Mollstad

Ad aprile, due negozi associati a Oscar Properties hanno fatto notizia sulla stampa commerciale.

Le torri settentrionali appartengono ai famosi punti di riferimento dell’azienda a Stoccolma.

immagine: Lev Bronstrom

Il 16 aprile, il presidente Peter Norman – insieme al suo passato come segretario dei mercati finanziari – ha acquistato 197.558 azioni della società. Due giorni fa, il CFO della società Per-Axel Sundström è andato e ha acquistato 800.000 azioni di Oscar Properties. Questo è stato il primo acquisto di azioni della società.

Pochi giorni dopo, giovedì 22 aprile, è successo qualcosa di sorprendente. Oscar Properties ha acquisito cinque proprietà a Skåne dalla società privata del miliardario Compactor Sven-Olof Johansson. Nel frattempo, Johansson diventa uno dei principali proprietari di Oscar Properties. La freccia si alzò bruscamente. Dopo l’accordo, Sven-Olof Johansson deterrà, tramite le società, circa il 5% di Oscar Properties.

“Siamo lieti di avere l’opportunità di acquisire queste cinque proprietà interessanti e allo stesso tempo dare il benvenuto a Sven Olof Johansson come nuovo proprietario dell’azienda. Questo accordo dimostra la forza del nuovo orientamento dell’azienda”.Oscar Engelbert, CEO, ha scritto in un comunicato stampa.

“Non sapevo niente.”

Qualcuno sapeva in anticipo dell’accordo che ha dato al titolo un effetto turbo?

– Non ne sapevo niente “, Peter Norman disse in seguito a Dagens industri. Sull’ingresso di Johansson in azienda.

Giorno: In qualità di Presidente del Consiglio di Amministrazione, non è stato informato delle operazioni che avvengono in azienda?

“Oscar Engelbert mi ha informato che l’affare è in corso lunedì”, ha detto Norman. Quindi deve aver ricevuto le informazioni dopo l’accordo dell’azienda con Sven Olof Johansson.

READ  L'Unione Europea apre il mercato per il vaccino al quark

Il direttore finanziario Per Axel Sundstrom ha anche dichiarato di non sapere nulla dei piani.

Lunedì 26 aprile, Ekobrottsmyndigheter ha preparato un rapporto penale che è stato immediatamente classificato. Sospetto: negoziazione basata su informazioni privilegiate.

Il procuratore capo Thomas Langrot non vuole commentare l’indagine in corso.

Ha venduto una pietra per gli occhi.
Leggi di più: Viene archiviato il fallimento della controllata di Oscar Engelbert
Leggi di più: Vita di lusso garantita – Poi gli affari crollano
Leggi di più: Il CEO di Oscar Properties ha segnalato una violazione contabile
Leggi di più: Il costruttore di lusso vende metà della seconda torre
Leggi di più: Oscar Engelbert sta cercando di acquisire un milione di debiti privati