TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Continua la guerra dei prezzi sulle auto elettriche - Imprenditori

Continua la guerra dei prezzi sulle auto elettriche – Imprenditori

L'organizzazione di settore Mobilità Svizzera prevede che le vendite di automobili scenderanno al livello più basso dalla crisi finanziaria del 2008-2009. Ciò rende più difficile per i concessionari aumentare i prezzi – e le aziende che vogliono rinnovare la propria flotta si trovano in una buona posizione negoziale.

Punto croce in vendita Auto elettriche e corsa al diesel. Dall’inizio dell’anno si è osservato un nuovo modello tra gli acquirenti privati ​​di auto.

Guidare diesel sta diventando più conveniente e i prezzi delle auto elettriche stanno scendendo, afferma Sofia Forsling, amministratore delegato della società svedese Wayke, una piattaforma di commercio digitale di auto, principalmente usate ma anche nuove.

All'inizio dell'anno il prezzo del gasolio nelle stazioni di pompaggio è sceso di circa quattro corone al litro a causa della riduzione delle tasse e della riduzione dei requisiti per la miscelazione dei biocarburanti. Questa riduzione ha portato ad un aumento della domanda di carburante diesel usato, con un conseguente aumento dei prezzi. Allo stesso tempo, le auto diesel erano difficili da ottenere. Secondo Sofia Forsling, solo il 4% delle nuove auto vendute nel 2023 funzionerà a diesel.

– Dice che c'è carenza di auto diesel.

Nel caso delle auto elettriche la situazione è opposta. Dopo diversi anni di forte desiderio di funzionamento elettrico e di prezzi agevolati, le auto elettriche sono state immesse sul mercato. Ora le condizioni nel frattempo sono peggiorate poiché l’inflazione, l’aumento dei tassi di interesse e la recessione mettono sotto pressione le famiglie. Nel frattempo molti produttori hanno fermato la guerra dei prezzi iniziata da Tesla. Tra le aziende che hanno ridotto i prezzi quest'anno ci sono Renault, Polestar e Toyota, secondo il sito web di Elbelin. Nel frattempo, marchi cinesi a basso costo come BYD e MG stanno entrando nel mercato svedese, aumentando la pressione sui produttori di veicoli elettrici esistenti.

READ  Molte associazioni condominiali aumenteranno il canone mensile

Le sfide del mercato dell'usato

Guerra dei prezzi sul nuovo Le auto elettriche hanno proliferato nel mercato dell’usato poiché i venditori sono costretti a competere con auto nuove, migliori e più economiche. “…la tendenza a lungo termine di un mercato privato glaciale per i veicoli elettrici continua”, ha scritto Mobilità Svizzera nelle sue previsioni per il 2024.

Nelle aziende è diverso. Grazie ai minori valori di beneficio delle auto verdi, è fiscalmente vantaggioso per un’azienda investire in auto elettriche o ibride. Nonostante i tagli fiscali su benzina e diesel, un’auto elettrica aziendale costa in media 2.500 corone svedesi al mese in meno rispetto a un’auto alimentata a combustibili fossili, osserva Ronnie Svensson, esperto di auto aziendali. Vengono quindi inclusi tutti i costi di proprietà dell'auto, che di solito rientrano nell'etichetta TCO (costo totale di proprietà). Quest'anno, secondo Ronnie Svensson, le auto elettriche più economiche costeranno tra 250.000 e 300.000 corone svedesi. Si aspetta anche un calo significativo dei prezzi in futuro.

Le case automobilistiche stanno parlando Ragioni spiegabili non legate alle imminenti riduzioni di prezzo sui modelli attuali. L'auto elettrica Volvo EX30 più economica di oggi costa 429.000 corone svedesi, mentre la XC40 più grande costa poco meno di 600.000 corone svedesi nella sua versione più economica. Frederik Isaksson, direttore vendite di Volvo Cars in Svezia, risponde in questo modo quando scoppia una guerra dei prezzi:

– Abbiamo molta fiducia nei nostri prezzi, ma ovviamente seguiamo da vicino ciò che fanno i concorrenti.

Jonas Linde, direttore delle vendite presso il rivenditore di automobili bavarese del marchio di lusso BMW, afferma di non avere problemi con la guerra dei prezzi in corso.

READ  Un quarto degli svedesi non capisce le basi dell'economia

-Per i marchi premium, questo è positivo. Aumenta la sicurezza di scegliere un marchio che mantiene una percentuale di valori usati elevata rispetto a marchi che occasionalmente tagliano i prezzi.

Preferisce parlare del costo totale di possesso di un'auto piuttosto che del prezzo di acquisto effettivo.

-Dovresti essere in grado di accettare un prezzo di acquisizione più elevato, ma ciò non significa un costo totale più elevato.

L'auto elettrica BMW i4 eDrive 40, che è nell'elenco delle auto più popolari dell'azienda, costa 658.000 corone svedesi e ha un costo mensile totale di poco più di 12.000 corone svedesi, secondo i calcoli di Ynnor.

Tempi duri per il settore automobilistico

Prossimo sviluppo dei prezzi Le nuove auto che funzionano con combustibili diversi dall’elettricità sono difficili da prevedere. È chiaro che il settore automobilistico sta attraversando un anno difficile e che il settore è stato colpito da numerosi fallimenti. Mobility Sweden prevede che le vendite di automobili diminuiranno del 17% al livello più basso dalla crisi finanziaria del 2008-2009. Ciò rende più difficile per i concessionari aumentare i prezzi e le aziende che vogliono rinnovare la propria flotta possono trovarsi in una buona posizione negoziale. Un ulteriore vantaggio per le aziende è che i lunghi tempi di consegna che hanno colpito gli acquirenti di automobili lo scorso anno sono stati ridotti a livelli normali. Fredrik Isaacson di Volvo prevede che i tempi di consegna richiederanno dalle 8 alle 12 settimane. Lo stesso sviluppo può essere visto alla BMW.

– Adesso sembra a posto. A livello aziendale, sono 2-3 mesi. Se i tempi di consegna fossero più lunghi, per alcuni modelli si potrebbe dover attendere da 1,5 a 2 anni, afferma Jonas Linde.

READ  Carsten Warholm ha rischiato di lavare i piatti in bagno: la protesta italiana

Piccole e medie dimensioni Spesso utilizzato dalle aziende Leasing finanziario Per ottenere nuove auto. Quindi pagano le spese di leasing per un periodo, solitamente tre anni, e poi acquistano l'auto a titolo definitivo. Un vantaggio è che la metà dell'IVA può essere detratta, a differenza del caso in cui l'auto fosse acquistata a titolo definitivo perché l'IVA non è deducibile. In questo caso è importante assicurarsi che il contratto di leasing sia redatto correttamente, altrimenti c'è il rischio che l'agenzia fiscale svedese consideri il leasing come un acquisto a rate e si rifiuti di detrarre l'IVA. Ciò riguarda, tra l'altro, l'adeguatezza del valore residuo.

“È difficile, quindi dovresti farti aiutare”, dice Lotta CarlsonConsulente contabile certificato FAR e CEO di Xcaret Ekonomikonsult.

Uno degli svantaggi del leasing finanziario è che l'azienda deve farsi carico del danno finanziario se il valore dell'auto è inferiore al valore residuo al momento dell'acquisto. Il recente aumento dei prezzi dei veicoli elettrici usati è un esempio dei rischi finanziari a cui sono esposti gli acquirenti di automobili quando il mercato cambia rapidamente.

L'alternativa è usare Leasing operativo O Noleggio a servizio completo. In questo caso non esiste la possibilità di riacquistare l'auto alla fine del periodo di leasing e la società non deve assumersi alcun rischio riguardo al valore residuo. La metà dell'IVA è deducibile. I canoni di leasing sono solitamente più alti rispetto al leasing finanziario, ma in cambio sono inclusi tutti i servizi.