TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Collega il tuo cervello a un computer

La nuova tecnologia mira a far comunicare un computer o un altro dispositivo elettronico con il cervello umano: questa è la BCI (Brain-Computer Interface). Le sue applicazioni potrebbero rivoluzionare l’assistenza, ad esempio per il recupero funzionale di pazienti con problemi neurologici.

📉 Cosa pensano le persone

Hai capito le grandi possibilità di questo ramo di ricerca? Il pubblico accetterà questa innovazione?

Per cercare di scoprirlo, Warp News ha condotto un sondaggio chiedendo alle persone se sarebbero disposte a connettere il proprio cervello a un computer se ciò significasse ridurre i problemi causati dalle lesioni cerebrali. ha mostrato che solo il 35 percento sceglierebbe BCI come potenziale soluzione per il proprio cervello danneggiato.

Se avessi una lesione cerebrale, saresti disposto a connettere il tuo cervello a un computer, se ciò significasse che il tuo danno cerebrale è ridotto?

fonte: notizie di curvatura

📈 Ecco i fatti

Diamo un’occhiata alla tecnologia attuale e alla ricerca attualmente in corso per comprenderne meglio le potenzialità:

  • Tecnologia clinica consolidata per ripristinare le funzioni motorie: Più di 100.000 pazienti in tutto il mondo sono già stati sottoposti stimolazione cerebrale profonda (DBS), un trattamento consolidato ed efficace per il morbo di Parkinson, tremori, distonia e disturbo ossessivo-compulsivo. Questo viene fatto impiantando uno stimolatore nervoso nel torace che invia specifici impulsi elettrici a una serie di elettrodi posti all’interno del cervello.
  • Tecnologia rivoluzionaria per il trattamento della cecità retinica: Ci sono già 350 utenti di Argo IIuna serie di 60 elettrodi impiantati all’interno della retina, che possono captare segnali wireless dalla fotocamera degli occhiali e poi trasmetterli al nervo ottico.
  • Microelettrodi per il ripristino funzionale: Ricerca sulle neuroscienze Si concentra in gran parte su un metodo efficace per ripristinare il movimento e la comunicazione per le persone paralizzate, consentendo loro di riguadagnare l’indipendenza controllando il computer o gli arti robotici attraverso diversi piccoli elettrodi intracranici impiantati all’interno del cervello.
  • Connettiti con il cervello da remoto: ricercatori del MIT Sta sperimentando un nuovo metodo per stimolare le regioni profonde del cervello utilizzando elettrodi posizionati sul cuoio capelluto, rendendo la stimolazione cerebrale profonda non invasiva, meno rischiosa e più accessibile ai pazienti.
  • Cecità senza intervento chirurgico: Scorso Studi Suggerisce che anche il trattamento della cecità retinica può essere reso non invasivo utilizzando iniezioni periodiche nel vitreo di nanoparticelle che possono far rispondere di nuovo i neuroni alla luce.
  • Affrontare i disturbi cognitivi e della memoria: Neuroscienziato in Il mio Studia una combinazione unica di luce e suono che può influenzare positivamente le aree del cervello associate all’apprendimento e alla memoria ed è un modo interessante e non invasivo per curare i malati di Alzheimer.
READ  Ricerca inequivocabile: le bevande analcoliche sono la principale causa di zucchero

Le tecnologie BCI devono ancora affrontare molte sfide, soprattutto per quanto riguarda i segnali cerebrali a bassa densità e la biocompatibilità del trapianto con il tessuto cerebrale.

Ma più sfide spesso significano più impegno creativo: il 2021 ha visto più di 11.000 pubblicazioni BCI. Il mercato globale dei computer cerebrali e delle interfacce è ora stimato a circa 1,5 miliardi di dollari. Sta crescendo a un tasso dal 15 al 16 percento e si prevede che supererà i 5 miliardi di dollari entro il 2030.

fonte: grandviewresearch.com

💡 Bordo dell’ottimista

Attaccando dispositivi e strumenti artificiali al cervello, molti pazienti con malattia di Parkinson, disturbi dei motoneuroni e cecità retinica sono già stati trattati efficacemente, dimostrando i grandi progressi che sono già stati fatti.

Ma le tecnologie di interfaccia associate ai computer cerebrali stanno appena iniziando a mostrare il loro potenziale di utilità clinica. Ampliare il campo di ricerca e ridurre la necessità di impianti chirurgici consentirà di aumentare notevolmente il numero di pazienti trattati.

Inoltre, lo sviluppo di BCI in combinazione con lo sviluppo dell’elettronica e dei cosiddetti “big data” potrebbe portare le unità di controllo a diventare più piccole e più facili da usare.

💡

Collegando il cervello a un computer, è possibile curare malattie gravi e più tipi di danni cerebrali.

L’interfaccia cervello-computer consentirà a molte persone con lesioni cerebrali e paraplegia di ritrovare un sorriso e condurre una vita normale. fonte: secondight.com

👇 Come ottenere il vantaggio di Optimist

Il contributo di tutti può fare la differenza nell’affrontare le malattie neurologiche con rinnovata speranza.

❓ Allora, come si ottiene il massimo da questa conoscenza?

  • approfondire le tue conoscenze sulla tecnologia BCI i Portale Neuromodec بوابة Leggendo le ultime ricerche e partecipando alle prossime conferenze.
  • Scopri come BCI può cambiarti la vita leggendo Storie di pazienti Chi può riacquistare la vista e rivedere i colori, o sua moglie per la prima volta.
  • Cerca supporto: donare a Laboratorio McIntyreE il Istituto Ginsburg o Laboratorio Garrender Approfondire la ricerca sulla stimolazione cerebrale profonda, sulla cecità retinica e sulle sue tecniche e sui microelettrodi.
  • Partecipa attivamente al processo di innovazione: Sei un medico o un ingegnere biomedico? giuntura Il mioE il Laboratorio Gardnero Laboratorio McIntyre Ricerca per migliorare la conoscenza scientifica dei computer cerebrali e della loro comunicazione e approfondire le opzioni di trattamento per molte malattie, per far sì che il futuro venga prima.
  • Trova un lavoro su uno qualsiasi di questi Le sette società BCI.
READ  8 su 10 hanno ancora gli anticorpi del coronavirus dopo un anno

Ora hai un vantaggio perché hai acquisito questa conoscenza prima della maggior parte degli altri – vUn must con Optimist’s Edge?


vuoi di più? Discuti con gli altri nel nostro forum!

Sentiti libero di condividere i tuoi pensieri e le tue idee con altri sostenitori di Premium questa primavera Gruppo Facebook. Forse troverai il tuo futuro partner d’affari o investitore.