TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

66 anni guarito dall’HIV – quarto caso

Per la quarta volta, i medici sembrano aver identificato un caso in cui è stato curato un paziente affetto da HIV. La paziente aveva ricevuto un trapianto di midollo osseo da un donatore naturalmente resistente.

L’uomo apparentemente guarito ha ora 66 anni e convive con l’HIV dagli anni ’80. Poi ha visto molti dei suoi amici morire a causa del virus, prima che arrivassero i farmaci antinfiammatori.

Ha scritto di aver ricevuto un trapianto di midollo osseo non per il trattamento dell’infezione da HIV, ma come trattamento per la leucemia, ma ora il trattamento ha portato il suo corpo a sembrare privo di HIV. BBC.

“Quando mi è stato diagnosticato l’HIV nel 1988, io, come molti altri, credevo che fosse una condanna a morte. “Non avrei mai immaginato che avrei visto il giorno in cui non sarei più stato infettato dal virus”, l’uomo, che ha chiesto anonimato, ha affermato in una dichiarazione immunodeficienza umana;

HIV trattato con un donatore resistente

Un trapianto di midollo osseo aveva accidentalmente liberato l’uomo dalla malattia: il trattamento riguardava davvero la leucemia. Ma il donatore era uno di quegli individui che avevano una mutazione nel gene che altera la proteina CCR5, che di solito è una “porta di accesso” all’HIV. Dopo il trapianto, i livelli del virus sono diventati non rilevabili nel corpo dell’uomo e non si vedeva ancora da 17 mesi.

Allo stesso tempo, questo tipo di trapianto di midollo osseo non è un’opzione realistica per curare i 38 milioni di persone nel mondo attualmente infette, secondo la BBC. La terapia genica sta emergendo oggi come un corso più praticabile.

READ  Le cose peggiori che puoi fare per il bruciore di stomaco

Leggi anche:

Un vaccino contro il covid-19 è solo l’inizio della tecnologia mRNA [Dagens PS]
Una donna guarita dall’HIV in un modo nuovo [Dagens PS]