TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ci vuole molto tempo prima che un vaccino possa fornire protezione

Ci vuole molto tempo prima che un vaccino possa fornire protezione

In sempre più aree del paese vengono ora introdotti nuovi vaccini contro il covid-19. Per molti, è stato il primo passo per rompere una lunga esistenza in isolamento.

Ma venerdì lo hanno annunciato il governo e l’Autorità per la sanità pubblica Coloro che hanno ricevuto una prima dose del vaccino possono allentare le restrizioni dopo solo tre settimane. Ciò significa, tra le altre cose, che sarà possibile incontrare persone di famiglie diverse.

Secondo la coordinatrice dei vaccini dell’Agenzia per i medicinali, Charlotte Bergquist, tutti i vaccini approvati in Svezia forniscono un effetto protettivo dopo la prima dose.

Affinché il sistema immunitario abbia il tempo di rispondere al vaccino e formare gli anticorpi che utilizziamo per proteggerci, ci vogliono comunque alcune settimane, afferma Charlotte Bergkist.

“Nessuna differenza”

Secondo Bergquist, la velocità con cui si verifica l’effetto varia molto poco tra i diversi produttori.

In pratica, non ci sono differenze quando si tratta di tempo di protezione. È ancora il nostro sistema immunitario che deve attivarsi e rispondere. È lo stesso in tutti i casi. Charlotte Bergquist afferma che occorrono 2-3,4 settimane per ottenere un determinato effetto protettivo.

Per ottenere il massimo effetto, ci vuole più tempo. Con una seconda dose, si verifica un “effetto booster” che aumenta il contenuto di anticorpi. Ciò che determina quando ciò può accadere è quanto tempo dovresti prendere tra le dosi.

Per il vaccino Pfizer, sono necessarie circa 2-3 settimane dopo la prima dose prima che compaia qualsiasi effetto protettivo. Quindi, ci vuole fino a una settimana dopo la seconda dose prima di ottenere l’effetto del 95 percento.

READ  L'Ungheria si rifiuta di fermare il petrolio e il gas russo

Il vaccino moderno, che ha un effetto protettivo del 94,1% dopo la seconda dose, ha numeri simili.

– Sono quasi uguali, sono molto simili. Lì, un effetto protettivo completo è stato misurato due settimane dopo la seconda dose, dice Charlotte Bergquist.

“Nessuno al cento per cento”

Per Astra Zeneca, ci saranno 12 settimane tra le due dosi in Svezia. Nella prima dose, il primo effetto preventivo richiede tre settimane. 15 giorni dopo la seconda dose, è stimato al 60% per la malattia asintomatica. Per le malattie più gravi, l’effetto è maggiore, secondo gli studi.

Charlotte Bergquist afferma che nessun vaccino fornisce una protezione al 100%.

Penso che dovresti pensare che il vaccino riduce il rischio di contrarre la malattia. Non è al cento per cento, c’è ancora il rischio di ammalarsi. Ma è molto più piccolo che senza. Il rischio di sviluppare una malattia grave è molto inferiore.