TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Braccio uncinato con la Germania anche dopo Merkel

Giovedì, Joe Biden e Angela Merkel si sono incontrati alla Casa Bianca.

L’incontro, caratterizzato da bellissime parole sull’importante e stretto rapporto tra i due paesi, faceva parte del tour di addio informale del cancelliere prima che lasciasse l’incarico questo autunno dopo 16 anni.

Il tedesco è il terzo capo di governo straniero ad essere onorato Visita la Casa Bianca Dopo il cambio di potere a gennaio, dopo le controparti di Giappone e Corea del Sud.

Questo dice qualcosa sull’importanza che Joe Biden attribuisce alla Germania come alleata.

Lo stesso vale per lui Maggio decisione di ritardare le sanzioni contro gli svizzeri una società Che guida la costruzione del gasdotto tedesco-russo Nord Stream 2, nonostante il presidente veda chiaramente il progetto come un “cattivo affare”, come una minaccia alla sicurezza energetica europea.

È stata una decisione saggia.

La sicurezza energetica in Europa non è una questione americana, ma europea.

Il valore del segnale è più importante.

La decisione mette il dito Sull’enorme contrasto sorto rispetto al periodo al potere di Donald Trump, quando la Merkel ha ricevuto continue critiche per l’eccedenza commerciale del Paese e per i crediti alla difesa insufficienti. Quando lei era filo Che “l’era in cui l’Europa può fidarsi pienamente degli altri è finita”, dopo il tumultuoso vertice del G7 in Italia.

Certo, Trump aveva ragione sul budget della difesa della Germania. E l’Europa non dovrebbe dipendere completamente dagli altri, soprattutto nel campo della difesa.

Ma la normalizzazione Non si può sopravvalutare quello che è successo. L’accordo tra i presidenti di Germania e Stati Uniti è importante sia per la NATO che per le relazioni transatlantiche in generale.

Ma anche per la Svezia. Come è noto, la nostra strategia di difesa si basa sul completo disinteresse degli americani per la Cina, ma sul ricordo dei loro vulnerabili partner nord europei.

Oltre al gasdotto, i veterani politici hanno opinioni diverse sulla Cina. Mentre la Merkel crede in un approccio pragmatico e orientato al business, Biden è più conflittuale.

Quindi, anche lì, il tedesco dà un contributo importante a rallentare gli Stati Uniti, poiché Biden vuole portare con sé alleati nella sua strategia cinese.

Anche la Svezia dovrebbe Agganciare il braccio con Berlino in misura maggiore.

Dopo la Brexit, i tedeschi hanno avuto un ruolo maggiore nell’UE, e sono anche uno dei pochi paesi che hanno un dialogo relativamente costruttivo con Pechino.

Armin Laschet, Som probabile Merkel succede al cancelliere, ha sottolineato Voglia di continuare sulla strada del suo predecessore.

Predicare buone notizie.


READ  23 morti in un'operazione di polizia anti-gang a Rio de Janeiro