TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Attacchi russi al ruolo della cultura nell’Ucraina orientale

Nel suo discorso serale, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che l’Ucraina ha tre richieste dalla Russia.

Innanzitutto: la libertà. Dobbiamo combattere fino a liberare il nostro paese dagli occupanti e garantire la sicurezza dell’Ucraina, dice.

Le altre richieste sono che tutti i “criminali di guerra russi” siano processati e che la Russia risarcisca l’Ucraina per tutti i danni di guerra.

– Ogni casa bruciata. Ogni scuola distrutta, ospedale distrutto. Tutta la casa della cultura è esplosa.

Attacca una casa della cultura

All’inizio della giornata, Zelensky ha avuto difficoltà a frenare la sua insoddisfazione per gli attacchi russi a un centro culturale nella regione di Kharkiv, nell’Ucraina orientale, che ha anche causato il ferimento di sette persone. Uno dei feriti era un bambino.

“Il potere occupante indica la cultura, l’istruzione e l’umanità come suoi nemici. Chi attacca non salva missili o bombe”, ha scritto Zelensky sui social media.

A Severodonetsk, a Luhansk, più di 60 case sono state distrutte in un attacco. Sarhi Hajjaj, il governatore del distretto, afferma che la Russia “vuole solo distruggere la città” e che le forze russe hanno preso civili e saccheggiato le loro case. Una città vicina, Rubizny, dice che è “completamente devastata”.

Russia: “Chiude l’esenzione”

Secondo il governatore, la Russia controlla la regione del 90 per cento e Sevgirodontsk è uno dei pochi paesi della regione che non è caduto nelle mani dei russi. Volodymyr Zelensky ha descritto il bombardamento della città il giorno prima, quando almeno una dozzina di persone sono state uccise, come “brutale e completamente privo di significato”.

Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha annunciato che “la liberazione della Repubblica popolare di Luhansk sta volgendo al termine”. La campagna di propaganda di Shoigu nelle aree di Luhansk segue la linea del Cremlino nelle aree che vuole controllare con la forza.

READ  Professore scettico sui consigli di viaggio dell'OMS

Zelensky ha affermato venerdì che la situazione è attualmente molto pericolosa nell’Ucraina orientale, dove le truppe russe sono state spostate in linea di principio dalla sconfitta di Mariupol.