TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Aggiornamento della strategia nazionale per combattere l’HIV/AIDS

Il governo incarica l’Agenzia per la sanità pubblica di sviluppare una strategia nazionale aggiornata e un piano d’azione per combattere l’HIV/AIDS e alcune altre malattie sessualmente trasmissibili.

La Svezia ha lavorato con successo sulla prevenzione dell’HIV, ma l’uguaglianza sanitaria può essere migliorata. Dobbiamo ad esempio lavorare per raggiungere meglio i gruppi target particolarmente a rischio di infezione da HIV, soprattutto i gruppi più emarginati. Il ministro degli Affari sociali Jacob Vorsmed afferma che la battaglia contro lo stigma e la discriminazione legati all’HIV è lungi dall’essere finita.

– È molto positivo che siano stati sviluppati una nuova strategia nazionale e un piano d'azione per combattere l'HIV/AIDS. Fortunatamente, lo stigma che un tempo circondava la malattia è diminuito, ma le sfide rimangono. Gli sforzi devono raggiungere i gruppi target che sono particolarmente importanti nel lavoro di prevenzione. Allo stesso tempo, occorre continuare a lavorare per garantire pari diritti e opportunità a tutti, afferma la ministra per l’uguaglianza di genere Paulina Brandberg.

Il lavoro sulla promozione della salute e sulla prevenzione a lungo termine costituisce la base degli sforzi del Paese per combattere l'HIV/AIDS. Deve essere data priorità al miglioramento dell’accesso a una salute e a diritti sessuali e riproduttivi uguali ed equi.

La strategia nazionale aggiornata e il piano d'azione per combattere l'HIV/AIDS e alcune altre malattie sessualmente trasmissibili, che l'Autorità sanitaria pubblica svilupperà ora, dovrebbero basarsi sulle basi precedentemente fornite dall'Autorità sanitaria pubblica per conto del governo (S2022/02972). . La strategia deve basarsi sulla situazione epidemiologica in Svezia e su un’azione diretta per garantire che gli sforzi raggiungano i gruppi target che sono particolarmente importanti nel lavoro di promozione e prevenzione della salute, al fine di ridurre la diffusione dell’HIV e i suoi effetti dannosi.

READ  Sarah Loofstam soffriva di cancro all'endometrio