TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Zlatan Ibrahimovic regala al Milan il sogno da titolare contro il Venezia in Serie A italiana

Zlatan Ibrahimovic è tornato nella formazione titolare del Milan.

Poi lo svedese ha mostrato una nuova prova della pericolosità del suo gol in trasferta.

Il 40enne ha segnato 1-0 in trasferta contro il Venezia dopo appena due minuti – ed è salito al fianco di Cristiano Ronaldo.

Olivier Giroud ha giocato dall’inizio e ha segnato ai rigori nella vittoria per 3-1 del Milan sull’ospite, la Roma, nell’ultimo turno.

E domenica il francese è stato messo in panchina per un precedente infortunio Zlatan Ibrahimovic Ritornò dall’inizio, lontano a Venezia.

Lo svedese è balzato ultimo davanti alla Roma, che ha giocato anche il 3-1 di Rafael Leao ma ha sbagliato un rigore nei tempi supplementari. Questo è di casa in Giuseppe Meazza.

Perché la casa è bella, ma l’esterno è il migliore per Zlatan in questa stagione. Questa tendenza è continuata e si è intensificata fino ad oggi.

In trasferta contro il Venezia, Zlatan Ibrahimovic ha segnato dopo appena due minuti. L’1-0 è arrivato quando il 40enne ha condotto 1-0 da distanza molto ravvicinata, questa volta con una superba prestazione di Rafael Leao.

Insieme a Cristiano

L’ottavo gol di Ibrahimovic nel match di campionato italiano della stagione, dove lo svedese ha giocato 15 partite.

Ma sette degli otto gol sono andati via.

Altri fatti: la partita completa contro il Venezia è stata la prima di Zlatan contro questo particolare avversario e significa che il 40enne ha segnato contro 80 squadre diverse nei primi cinque campionati. Una lista negli anni 2000 in cui solo due giocatori sono riusciti: Zlatan Ibrahimovic e Cristiano Ronaldo.

READ  L'Italia ha battuto i record, ma ha perso alcuni punti

All’inizio del secondo tempo, è (48) 2-0 per gli ospiti. Liao ha ripreso il comando quando Theo Hernandez ha segnato il suo terzo gol stagionale in campionato da posizione defilata da sinistra.

Un vivace Ibrahimovic ha partecipato quando il Milan è stato penalizzato un’ora dopo. Lo svedese ha interpretato Hernandez, il cui tiro è stato parato dalla pistola da Michael Svoboda (che ha ricevuto un cartellino rosso).

Zlatan pugnalato con un calcio di rigore

Ma la penalità che seguì non interessò Zlatan dopo aver perso cinque dei suoi ultimi otto tentativi da undici yard.

Invece, Theo Hernandez ha mandato 3-0 al Milan dal dischetto.

Dopo 73 minuti Ibrahimovic si è dimesso ed è stato sostituito da Daniel Maldini, 20 anni, figlio del ds Paolo Maldini.

La partita è finita 3-0 per il Milan e questo significa che i rossoneri sorpassano l’Inter in testa alla classifica con 48 punti a 46. Ma i rivali del Milan, che stasera giocheranno in casa contro la Lazio, hanno attualmente due partite in meno.

Il tecnico del Milan Stefano Pioli ha elogiato la sua squadra dopo la vittoria:

– Abbiamo avuto un periodo difficile a novembre e oltre per un po’, con molti infortuni e alcuni giocatori che ci hanno costretto a giocare molto. Le vacanze di Natale sono arrivate appena in tempo e sono molto contento delle ultime due vittorie. Dobbiamo continuare così, ha detto a Sky Italia.

“Maturo” di Zlatan

Zlatan Ibrahimovic non ha portato la fascia di capitano né si è occupato del calcio di rigore. Entrambe le parti sono state cedute a Theo Hernandez e la Gazzetta dello Sport ha definito le azioni dello svedese “una scelta matura di un 40enne”.

READ  Città che annullano i festeggiamenti di Capodanno.

– Tocca a me indossare la benda perché non sono coinvolti né Romagnoli né Calabria. Sono felice di avere questo onore, dice Hernandez.

Inserito:

Sportbladet – Allsvenskan

Iscriviti alla newsletter su Allsvenskan: record, rapporti, interviste, recensioni e valutazioni.