TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Vincitore del Premio Mela d'Oro 2023 – Notizie

Vincitore del Premio Mela d'Oro 2023 – Notizie

Leadership collaborativa e proattiva in un business in crescita e in cambiamento, nonché avanzamento delle conoscenze sulla cura dei bambini in condizioni critiche. Sono due gli sforzi che ora sono stati premiati con la Mela d’Oro 2023.

Quest'anno, per il 30esimo anno, la regione di Stoccolma assegna il Premio Mela d'Oro. Questo premio riconosce e premia il lavoro di miglioramento, sia tra i dipendenti che tra i dirigenti. L’obiettivo è anche quello di dare ispirazione ad altre aziende per apportare miglioramenti.

La Mela d'Oro consiste in parte in un premio per la leadership e in parte in un premio per i dipendenti. Oltre ad un diploma e ad un'opera d'arte in vetro a forma di mela, i due vincitori riceveranno 25.000 corone svedesi. I premi in denaro devono essere utilizzati per lo sviluppo delle competenze.

Premio alla leadership 2023

Il Leadership Award va ad Annika Donvall, Capo del reparto di Neurologia e Ictus del Danderyd Hospital.

“Penso che la mia principale forza trainante sia che voglio che sia positivo, sia per i pazienti che per il personale”, afferma Annika Donval.

Negli ultimi anni l'attività ambulatoriale della clinica è cresciuta notevolmente, sia in termini di numero di pazienti che di numero di dipendenti. Ciò ha reso necessario lo spostamento in nuove sedi più efficienti. L'intero processo è durato circa un anno.

– Ciò ha imposto a tutti i dipendenti di adattarsi e noi manager dobbiamo garantire che i nostri dipendenti abbiano sempre le informazioni di cui hanno bisogno.

Ritiene che la porta di Annika Dunvall sia sempre aperta a tutti sul posto di lavoro sia un fattore di successo nella leadership, così come il fatto che lei conosca il business e sia coinvolta nell'assistenza.

READ  Il dottor Artur Fedorovsky è stato utilizzato nelle ricerche di Ameliekliniken - a sua insaputa

Un consiglio che può offrire agli altri manager è quello di concentrarsi sulla collaborazione, al di là dei confini professionali, clinici e ospedalieri.

Non dobbiamo reinventare la ruota due volte. Dovremmo invece imparare gli uni dagli altri. È davvero un fattore wow”, dice Annika Donvall.

Le motivazioni della giuria per il Leadership Award:

“Annika Donval ha dimostrato una leadership sostenuta, di successo e a lungo termine in un'azienda in crescita e in cambiamento. Con energia e struttura persistenti, Annika ha fatto crescere l'azienda con una chiara attenzione al paziente. Attraverso la sua attuale leadership e la stretta collaborazione con i team, Annika guida i suoi dipendenti verso un obiettivo chiaro Annika Donval Ha ricevuto il premio Leader of the Year per la sua eccezionale leadership basata su una prospettiva olistica e una continua spinta allo sviluppo con i dipendenti.

Premio per i dipendenti 2023

Il premio per i dipendenti va ad Anna Ostbring, infermiera specializzata nell'unità di terapia intensiva (ICU) dell'ospedale universitario Karolinska Huddinge.

Nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale universitario Karolinska di Huddinge vengono curati, tra le altre cose, bambini e adulti in attesa o che hanno appena ricevuto un nuovo fegato.

Prendersi cura dei bambini non è la stessa cosa che prendersi cura degli adulti. In parte per quanto riguarda l’aspetto medico, in parte per quanto riguarda l’aspetto sociale.

– Da quando ho iniziato qui l'anno scorso, mi sono dedicato molto ai problemi dei bambini. “Ho molte idee e mi piace lavorare sui miglioramenti e sullo sviluppo”, afferma Anna Ostbring.

È, tra l'altro, responsabile della formazione interna pediatrica, ovvero una formazione preparatoria per altri colleghi prima di iniziare a prendersi cura di bambini gravemente malati nel reparto di terapia intensiva. Ha inoltre iniziato a collaborare con altre unità che dispongono di unità di terapia intensiva pediatrica generale, al fine di approfondire ed espandere l'efficienza.

READ  Papà non vuole accettare consigli sulla mamma...

– Cerco di far sentire i miei colleghi tranquilli e sicuri quando si prendono cura del bambino, dice Anna Ostbring.

Attualmente sta studiando come l'ambiente high-tech dell'unità di terapia intensiva possa diventare più orientato alla personalità del bambino di cui si prende cura.

-Abbiamo raccolto feedback dai bambini e dai parenti accuditi qui all'IVA. A volte, le piccole cose possono significare molto, come una certa luce o un suono.

Le motivazioni della giuria per il premio ai dipendenti:

“Anna Ostbring ha sviluppato con successo la capacità di accogliere bambini in terapia intensiva attraverso diversi importanti sforzi aziendali. Attraverso una prospettiva olistica, ha mappato il bisogno di competenza pediatrica tra i colleghi e i bisogni dei bambini come pazienti, il che ha portato a sforzi educativi e nuovi modi di lavorare. Ha creato le condizioni per una maggiore conoscenza, comprensione e sicurezza quando si tratta di prendersi cura dei bambini e di essere accuditi da bambini. Per il suo grande impegno nello sviluppo di nuovi metodi di lavoro che includano le prospettive sia dei pazienti che del personale , Anna Östbring ha ricevuto il premio Impiegata dell'anno.”