TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Unione Europea: il calcio ha perso 80 miliardi durante la pandemia di Corona

Unione Europea: il calcio ha perso 80 miliardi durante la pandemia di Corona

Del totale, dimezzato, poco più di 40 miliardi di SEK, o nessuna entrata per il pubblico. Circa 27 miliardi di mancati introiti da sponsor e più di 14 miliardi di club che perdono introiti da contratti televisivi.

Le pesanti perdite hanno portato i club a spendere meno soldi per nuove acquisizioni. Nella finestra di gennaio, gli acquisti di giocatori sono diminuiti del 56% rispetto allo scorso anno. Durante la finestra estiva dello scorso anno, gli acquisti di giocatori sono diminuiti del 39% rispetto all’estate 2019.

I club inglesi hanno rappresentato il 43% di tutti i trasferimenti di giocatori durante la stagione 2020-2021 e in Premier League sono stati reclutati oltre 18 miliardi di giocatori.

Nel rapporto UEFA Ha anche criticato la Premier League, il campionato separatista pianificato da alcuni dei più grandi club maschili. I dodici club di Inghilterra, Italia e Spagna hanno sostenuto che la Premier League avrebbe dato loro più soldi che avrebbero condiviso in seguito.

Ma la separazione non può essere la risposta alle conseguenze della pandemia. Ripristinare un’economia e una crescita sane richiede un processo di vincoli finanziari, una gestione prudente e una pianificazione a lungo termine “, ha scritto la UEFA nel rapporto.

“Solo rispettando la piramide del calcio, i principi di promozione e la promozione dei meriti sportivi può continuare a crescere il calcio europeo”.

Per saperne di più: La Premier League è stata un fallimento, motivo per cui tutti sono così sconvolti

READ  Campionati Europei di calcio 2021 • Questo è il valore che meritano i giocatori della nazionale svedese