TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Una tassa sulle bevande analcoliche ha ridotto l’obesità nelle ragazze nel Regno Unito

Una tassa sulle bevande analcoliche ha ridotto l’obesità nelle ragazze nel Regno Unito

85 paesi secondo Organizzazione mondiale della Sanità L’Organizzazione mondiale della sanità ha già introdotto una tassa sulle bevande analcoliche per arginare l’epidemia globale di obesità, ma non la Svezia. Le bevande analcoliche contengono calorie vuote di cui il corpo non ne ha mai abbastanza. Man mano che le bevande zuccherate diventano più costose, il consumo diminuisce, secondo una serie di studi. Nel video si può vedere dove nel mondo hanno reso le bibite più costose o imposto una riduzione del contenuto di zucchero delle bevande zuccherate.

La tassa sulla soda non sembra mordere gli uomini

Il Regno Unito ha introdotto le tasse quattro anni fa. Uno ora appare studia Dove hanno seguito le curve di peso e altezza di un milione di bambini britannici all’asilo e alla scuola media, dove la curva del sovrappeso è diminuita dell’8% nelle ragazze all’età di dieci anni dopo l’introduzione della tassa sulle bevande analcoliche. Tuttavia, questo non si applicava ai ragazzi e nel video uno dei ricercatori, l’epidemiologa Nina Rogers, ipotizza il motivo. In Messico, i ricercatori hanno mostrato anche l’anno scorso in A studia Una tassa sulle bevande analcoliche ha ridotto l’obesità del tre per cento nelle ragazze adolescenti, ma non nei ragazzi.

Poiché i soggetti nello studio britannico non sono stati assegnati in modo casuale a vivere con o senza la tassa sulle bevande analcoliche, non si può essere completamente certi che qualche altro fattore non abbia avuto un ruolo nel risultato. Ma questo studio osservazionale è molto ampio e secondo Lyselotte Scheffer-Ellender, professore di salute pubblica globale al Karolinska Institutet, il metodo utilizzato è accettabile e ritiene che i risultati possano essere attendibili.

READ  L’assistenza ad alto isolamento presso l’Ospedale universitario di Linköping diventerà un’assistenza nazionale altamente specializzata

Ottimi risultati, secondo l’esperto della Swedish Food Agency

L’Agenzia Svedese per l’Alimentazione ha Indagine Un mezzo per controllare il consumo di alimenti sani, in cui una tassa sulle bevande analcoliche viene identificata come un possibile metodo tra tanti. Più della metà della popolazione adulta in Svezia è in sovrappeso o obesa (obeso) e questa è una delle principali cause di cattiva salute e morte prematura in Svezia.

– Penso che sarà un altro contributo quando ora andremo avanti e analizzeremo alcuni di questi diversi strumenti in modo più approfondito, afferma Ossa Brogard-Kunde, nutrizionista dell’Agenzia alimentare svedese, riguardo al nuovo studio britannico.

Il 5% degli adolescenti svedesi beve più di un litro di bibita al giorno. Entro un anno, l’Agenzia alimentare svedese presenterà la sua relazione finale sui metodi più efficaci per ridurre l’obesità tra gli svedesi. Quindi esamineranno le nuove scoperte sull’impatto della tassa sulle bibite in Gran Bretagna e Messico.