TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Una tabella di marcia chiara per accelerare il ritmo del cambiamento - Fastighetstidningen

Una tabella di marcia chiara per accelerare il ritmo del cambiamento – Fastighetstidningen

Il settore delle costruzioni ha presentato la tabella di marcia aggiornata invitando sia il governo che l’industria stessa ad accelerare il ritmo del cambiamento climatico.

Si consiglia l'affilatura!

Questo è il forte appello ai loro ranghi mentre il settore delle costruzioni lancia ora la sua tabella di marcia aggiornata per la competitività climaticamente neutrale. Anche se mercoledì è stato uno spettacolo di suoni ed esultanza quando la tabella di marcia è stata consegnata al ministro dell'Edilizia, Andreas Carlsson.

[ Annons ]

– Questa è la tabella di marcia più arrogante se si considera il numero di diversi attori coinvolti. L'intera catena del valore è inclusa, quindi si tratta di una tabella di marcia solida e impegnativa.

L'introduzione di Svante Axelsson, coordinatore nazionale di Fosilfret Svezia, ha dato il tono. Sono i progetti pionieristici che ora faranno avanzare il resto del settore. Dopotutto, il settore edile rappresenta quasi un quinto delle emissioni climatiche della Svezia. Allo stesso tempo, è per molti versi fondamentale per la transizione verde in numerosi altri settori.

Era il 2018 L’industria ha sviluppato la tabella di marcia originale nell’ambito della Svezia senza fossili. Tuttavia lo sviluppo non è proceduto in linea retta. Gli ultimi indicatori ambientali della Housing Authority mostrano che le emissioni di gas serra provenienti dal settore edile e immobiliare sono aumentate tra il 2020 e il 2021. Considerando il 21,7% delle emissioni totali di gas serra della Svezia nel 2021, si riconosce che questo aumento è stato solo di circa 0,1 punti percentuali rispetto all’anno precedente. anno. Ma l’idea era che avrebbe dovuto scendere.

Evidentemente qualcosa è già successo.

Ora la tabella di marcia è stata perfezionata e aggiornata per adattare le soluzioni e aumentare il ritmo della trasformazione.

READ  North Scania | Le regioni ottengono più soldi per la cultura

Katharina Elmsatur Sfard, Il CEO Byggföretagen sottolinea che in linea di principio ciò è effettivamente possibile e invoca la forza dei buoni esempi basati sulle nomination per il premio Edificio dell'anno.

– Se lo confronti con quello che c'era davanti a noi in giuria sette anni fa, è chiaro che qualcosa è già successo. Dai contributi è chiaro che ci hanno pensato davvero.

Ha fornito esempi in tutto, dalla circolarità alla gestione delle acque piovane.

– C'è una mentalità completamente nuova a riguardo. Quindi posso solo confermare che questo sta accadendo davvero, dice Katarina Elmsatur Svard.

Ciò che è stato aggiunto principalmente è un focus più chiaro su ciò che è già stato costruito, ad esempio su come gli uffici possono essere trasformati in abitazioni. E anche per aumentare il riutilizzo, in modo che i materiali da costruzione possano essere riutilizzati nello stesso o in altri progetti di costruzione. La tabella di marcia presenta una gerarchia delle risorse in quattro fasi fondamentali: ripensare, migliorare, ricostruire e costruire nuove proprietà, con l’obiettivo di utilizzare in misura maggiore le proprietà esistenti per ridurre la necessità di costruzione e quindi anche ridurre l’impatto sul clima.

– L’intero settore sta ora lavorando per un uso più efficiente delle risorse e flussi circolari di risorse. La gerarchia delle risorse co-creata permea l'intera tabella di marcia e gli appelli del settore ai decisori. Sfruttare in modo ottimale ciò che è già stato costruito è fondamentale per ridurre l’impatto climatico e ambientale, afferma Anders Holmsteeg, CEO di Fastighetsägarna Sverige.

Anche la novità lo è Che gli impegni siano formulati come requisiti più chiari, piuttosto che semplicemente come una tendenza auspicabile.

Il ministro dell'edilizia abitativa Andreas Carlsson riceve la road map aggiornata.

Il ministro dell'edilizia abitativa Andreas Carlsson è stato grato per il modo in cui opera l'industria stessa. Ha sottolineato che la transizione verde non solo dovrebbe essere considerata essenziale, ma potrebbe anche dare alla Svezia nuovi vantaggi competitivi.

READ  Gunnar Johnson: Il Giappone sta facendo come la Germania e si sta armando, ma di più

La capacità di presentare le numerose soluzioni già esistenti cambia il discorso ai tavoli delle trattative, afferma Andreas Carlsson.

La tabella di marcia invia inoltre un chiaro appello al governo affinché crei condizioni migliori per il cambiamento. Ha formulato 14 proposte, che Andreas Carlsson ha promesso di non gettare nella spazzatura.

Noi del governo desideriamo raggiungere gli obiettivi entro il 2045. Ma la politica da sola non può farlo. Possiamo prendere decisioni nei consigli di amministrazione, ma ovviamente sono i rappresentanti che costruiscono la Svezia e sono loro che possono garantire che ciò avvenga effettivamente, afferma Andreas Karlsson.

Molti appelli al Parlamento e al governo mirano ad apportare modifiche normative per aumentare il potenziale di utilizzo di materiali riciclati e modificare l’uso degli edifici esistenti. In questo caso, gli attori dietro la tabella di marcia vogliono che la legge sulla pianificazione, edilizia e regolamentazione edilizia dell'Agenzia svedese per l'edilizia includa già linee guida per migliorare l'efficienza delle risorse.

La tabella di marcia, prodotta nell’ambito di Fossil-Free Sweden, è coordinata da Byggföretagen insieme a Installatörsföretagen, Innovationföretagen, servizi pubblici svedesi, proprietari terrieri, industrie di materiali da costruzione, costruttori e l’amministrazione svedese dei trasporti.

14 inviti politici nella tabella di marcia:

  1. Introduzione di valori soglia per l'impatto climatico per i nuovi edifici, nonché maggiori requisiti per dichiarare l'impatto climatico di edifici e impianti dal punto di vista dell'intero ciclo di vita.
  2. Implementare modifiche alle regole nella legge sulla pianificazione e sull'edilizia e nei regolamenti edilizi dell'Agenzia svedese per l'edilizia abitativa per promuovere il cambiamento funzionale degli edifici esistenti e la possibilità di utilizzare materiali riciclati.
  3. Garantire che la conoscenza del cambiamento climatico sia inclusa nell’istruzione a tutti i livelli.
  4. Garantire che vengano stanziati fondi aggiuntivi per la ricerca e l’innovazione con particolare attenzione alla riduzione dell’impatto climatico e all’adattamento climatico nella costruzione sociale.
  5. Utilizzare gli investimenti finanziati con fondi pubblici come motore del cambiamento climatico.
  6. Creare le condizioni necessarie per la trasformazione industriale verde dei materiali da costruzione, dei prodotti per l’edilizia e l’installazione attraverso efficaci processi di autorizzazione e garantendo l’accesso all’elettricità priva di combustibili fossili.
  7. Aggiungere un'indagine per analizzare materiali edili, prodotti edili e di installazione per i quali sarebbe opportuno archiviare la responsabilità di prodotto.
  8. Nominare gli attori appropriati per fornire, sviluppare e gestire i dati climatici aperti che rappresentano il settore dell’edilizia in Svezia. Deve essere generale, basato sul ciclo di vita e garantire la qualità.
  9. Promuovere flussi circolari di materiali da costruzione facendo sì che l’Agenzia svedese per la protezione ambientale, in collaborazione con l’industria, stabilisca standard specifici per i flussi di materiali rilevanti che determinano quando i rifiuti diventano nuovamente un prodotto.
  10. Chiarimento nella legge sulla pianificazione e sull'edilizia che la gestione delle risorse ha la priorità in modo che i requisiti di proprietà tecnica e di costruzione si concentrino anche sulla gestione delle materie prime.
  11. Rivedere le normative in modo che i materiali non siano inutilmente classificati come rifiuti.
  12. Ha accettato la proposta dell'Agenzia per l'Energia sui requisiti di efficienza energetica nei settori residenziale e dei servizi.
  13. Sono necessari sforzi promozionali per passare da macchine da lavoro e veicoli a base fossile a macchine da lavoro a emissioni zero.
  14. Rafforzare l'Ispettorato dei mercati energetici e la missione di Svenska kraftnät di sviluppare strutture per mercati flessibili e ben funzionanti dell'elettricità e del calore.
READ  La deforestazione e la morte delle foreste sono maggiori della crescita