TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un pareggio nell’emozionante Mondiale contro l’Olanda

La Svezia non batte l’Olanda in un torneo dal 2010 – e dopo 31-31 a Torrevieja spagnola, l’ala continua.

È un viaggio in salita davanti alla Svezia se vogliono partecipare e sfidarsi per le medaglie nel Campionato mondiale di pallamano, e sebbene si trattasse solo dell’ultima partita della prima fase a gironi, l’incontro di martedì è stato convocato in anticipo per una partita. Girone di 16.

Questo perché il vincitore avrà chiaramente le migliori condizioni per avanzare ai quarti di finale con la Norvegia, che aspetta il prossimo turno cosiddetto intermedio.

È iniziato bene Per gli svedesi che hanno fatto un’ottima prima manche. Gli svedesi in blu sono passati rapidamente in vantaggio e hanno segnato tra i tre ei cinque gol in quasi tutto il primo tempo, ma poco prima dell’intervallo.

A tre minuti e cinque secondi dalla fine, Jamina Roberts ha segnato 18-13 per la Svezia, ma l’Olanda ha risposto segnando quattro gol nei due minuti successivi.

– Giochiamo buone partite offensive, ma è un peccato permettere che vengano segnate 17 partite nel primo tempo, ha detto Jamina Roberts in un’intervista a Viaplay a metà tempo, e ha aggiunto:

Sembra che goccioli un po’ dappertutto. Non potremo sparargli. I nostri 18 gol sono fantastici, ma non possiamo lasciar entrare così tanto.

Capitano della squadra Karen Stromberg Ha detto in anticipo che forse era un potente contrattacco che stava aspettando e giustamente due squadre d’attacco a volte presentavano la vera battaglia del selvaggio West.

Con “un solo gol” davanti alla Svezia, sono stati i Paesi Bassi a uscire forti nel secondo tempo. Il resto della partita è stata una storia più coerente con l’Olanda che è passata in vantaggio per la prima volta nella partita poco più di dieci minuti fa.

READ  La Svezia sta cercando un doppio torneo di pallamano

I gol continuavano a rimbalzare l’uno contro l’altro e nonostante il tiro libero svedese e la fine della partita attaccando, la Svezia non è riuscita a decidere di finire 31-31.

Il thriller si è concluso con un pareggio, il che significa che la lotta per il posto nei quarti di finale ora sembra una storia molto incerta in vista del prossimo turno di mezzo.

– Abbiamo un periodo molto brutto alla fine del primo tempo, il che significa che perdiamo il vantaggio, poi abbiamo difficoltà nel secondo tempo a segnare. È una sensazione dura, dice Lynn Bloom a Viaplay, sembra che avremmo dovuto vincere questa partita.

Per saperne di più:

Adesso inizia il pericolo del Mondiale: “La maledizione è importante”.

Storicamente, hanno attaccato in Coppa del Mondo, distruggendo la Svezia

La Svezia ha vinto la prima della Coppa del Mondo e l’Uzbekistan ha costretto la Svezia a fermarsi