TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un morto, diversi feriti dopo un’esplosione industriale in Germania

L’esplosione di martedì mattina è stata così potente che è stata udita in tutta Leverkusen e le scosse sono state registrate da sismografi a miglia di distanza. Durante i lavori di soccorso e antincendio, una persona è stata trovata morta e quattro risultano ancora disperse. Almeno 16 persone sono rimaste ferite nell’incidente, di cui quattro in modo grave. Si dice che uno di loro sia rimasto gravemente ferito.

“molto triste”

Secondo Currenta, che possiede e gestisce l’enorme area industriale, si tratta di un impianto di incenerimento di rifiuti pericolosi che è stato colpito dall’esplosione, tra l’altro, un serbatoio contenente un solvente ha iniziato a bruciare. giornale locale quotidiano di Leverkusen Scrive che l’incendio è stato spento mentre continuano le ricerche delle vittime.

– Questo è un giorno tragico per la nostra città. Spero che possiamo trovare vivi i quattro scomparsi, dice il sindaco di Leverkusen Uwe Richrath.

Anche il direttore di Chempark, Lars Friedrich, si rammarica dell’accaduto e sottolinea che è in corso un ampio lavoro.

– Stiamo facendo tutto il possibile per controllare questa situazione.

“troppo caldo”

Un messaggio di “pericolo estremo” è stato emesso da un’app di crisi e l’equivalente tedesco di MSB ha avvertito del fumo. Ma non è ancora chiaro se contenga qualcosa di pericoloso. Mancano ancora analisi complete, secondo il direttore di Chempark Lars Friedrich. Tuttavia, poiché ciò non può essere escluso, i residenti nelle vicinanze sono comunque invitati a rimanere in casa e chiudere porte e finestre.

Le strade della zona sono state chiuse, ma è ripreso il traffico sulla vicina autostrada A1. I parchi giochi all’aperto sono stati chiusi e, per precauzione, le persone sono invitate a sciacquare frutta e verdura dagli orti e a prendersi cura dei fiocchi di fuliggine.

READ  Nuovi libri sul pioniere nero WEB Du Bois

Al momento non sono chiare le cause dell’esplosione, così come la sua estensione. Lo stabilimento è situato in una zona industriale dove sono attive molte aziende chimiche. Foto: Oliver Berg / AP / TT

La nuvola di fumo che si è alzata era inizialmente bianca, poi una forte colonna di fumo nera è apparsa da diversi chilometri di distanza, secondo la corrispondente di Radio Svezia svedese Daniela Marquardt.

preparazione alle catastrofi

Inizialmente si temevano ulteriori esplosioni nella zona industriale di Kimpark, dove sono presenti gli impianti di oltre 30 aziende chimiche. Tra gli altri, Covestro, Bayer, Lanxess e Arlanxeo.

Il vicino ospedale di Obladen è in allerta, ma finora non sono stati ricoverati altri feriti. Molti vigili del fuoco e personale specializzato in emissioni chimiche sono coinvolti nella lotta antincendio e nella sicurezza dell’area. Secondo la polizia, non è ancora chiaro cosa abbia causato l’esplosione.

JavaScript deve essere abilitato per riprodurre il video

SVT non supporta la riproduzione nel browser. Quindi ti consigliamo di passare a un altro browser.

Guarda il fumo dopo l’esplosione a Leverkusen, in Germania. Foto: Mirko Wolf / AFP / TT, European Broadcasting Union