TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un altro bambino morto è stato trovato sotto le macerie di Dnipro

La maggior parte delle vittime civili registrate sono state causate da armi esplosive a lungo raggio, tra cui fuoco di artiglieria pesante, sistemi automatizzati e attacchi aerei, ha affermato l’agenzia in una nota.

Tuttavia, secondo l’Ufficio dell’Alto Commissario per i diritti umani, si ritiene che il numero effettivo di morti civili sia molto più alto, poiché le indagini sono ancora in corso e non tutte le morti sono state ancora ufficialmente confermate. Con l’accesso alle aree in cui si svolgono pesanti combattimenti, è probabile che anche il bilancio delle vittime aumenti notevolmente, secondo The Guardian.

La maggior parte delle morti civili confermate sono state registrate nelle aree controllate dall’Ucraina: 6.536 rispetto alle 495 nelle aree controllate dalla Russia.

Secondo Cave, potrebbero trattarsi di decine di migliaia di civili morti.

La Russia ha ripetutamente negato di aver sparato ai civili, più recentemente dopo il micidiale attacco russo contro un condominio a Dnipro, in Ucraina. Martedì, le autorità ucraine hanno annunciato che 25 persone erano ancora disperse dopo l’attacco del bot. Almeno 40 persone sono state uccise, tra cui quattro bambini, e quasi altre 80 sono rimaste ferite.

Il quarto bambino morto è stato trovato tra la folla martedì mattina, ha detto a Telegram Kyrylo Tymoshenko dello staff presidenziale ucraino.

READ  Donne dietro le gru sui treni diretti alla Mecca