TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Transstrom: il peggior spreco di cui abbia mai sentito parlare - Records

Transstrom: il peggior spreco di cui abbia mai sentito parlare – Records

“Scrive un assegno in bianco all’inizio della settimana, poi non vuole essere disturbato a parlare di soldi durante la settimana.”

“Ali calde. Sì? Adesso?”

Questa è storia. Ciò significa che il contenuto è l’opinione dell’autore.


Ora è il momento della storia. Devi sederti, perché sarebbe terribile, sul punto di essere disgustoso. Se ti sei perso il costo di possedere la Ferrari 488 Spider che ho scritto qualche mese fa, dovresti smettere di leggere qui. Sei curioso? Continuare a leggere.

Ecco il peggior spreco di denaro che abbia mai sentito. Andiamo a Forte dei Marmi al largo della Toscana, estate 2018. Ma prima voglio presentarvi il mio amico Pietro. È una prestigiosa guardia VIP della Riviera Ligure, con Forte dei Marmi come base. È il re della Riviera e aiuta l’élite economica mondiale con ville esclusive, costose auto a noleggio e mega yacht. Luglio e agosto sono un ottimo spettacolo per il consumo e Petro è il ragno sul web.

Il Giappone è uno dei migliori clienti di Pietro. Possiamo chiamarlo Mr. Kawasaki. È un re del settore immobiliare a Tokyo e ha un sacco di soldi da spendere per le sue vacanze solitarie. Una settimana pietosa all’anno si tratta, e poi tutto dovrebbe essere al top. Nessuna spesa viene risparmiata. Mr. Kawasaki scrive un assegno in bianco a Petro al suo arrivo, poi non vuole preoccuparsi di dover parlare di soldi durante la settimana. È sotto la sua dignità. Non vuole essere disturbato da tali sciocchezze.

Cominciamo dallo yacht che Petro ha noleggiato ai giapponesi. Era 140 piedi, o 42 metri. Aveva quattro lussuose cabine e una master suite. Un totale di quattro piani di altezza con saloni e diversi ampi patii. Percorso sauna e due idromassaggi. C’era anche un garage pieno di giocattoli come moto d’acqua e attrezzatura subacquea. L’equipaggio è composto da sette persone.

READ  L'ex campione IFK Malmö torna come allenatore del Lund

costo della barca Erano 140mila euro a settimana. Ad esso sono stati aggiunti IVA, carburante, equipaggio e tutti gli ammortamenti. Cose come servire cibo, cucinare e soprattutto la quantità pazzesca di alcol che il signor Kawasaki e due suoi amici giapponesi hanno versato.

In un fine settimana, dopo un pomeriggio particolarmente umido nella vasca idromassaggio, il signor Kawasaki era stanco di tutti i piatti italiani che arrivavano con tenerezza. Non voleva più mangiare frutti di mare. Invece, voleva il Kentucky Fried Chicken. Seduto nella vasca idromassaggio con un bicchiere di champagne, ha spiegato in un inglese frizzante, molto educatamente, che lui ei suoi amici volevano un secchio delle loro ali calde per cena.

“Signor Kawasaki, non c’è KFC a Forte dei Marmi. Il ristorante più vicino è a Firenze. È a un’ora di macchina”, svarade personalen på båten.

Il giapponese ha risposto con un timido sorriso: “Ali calde. Sì? Adesso?”

Ora è abbastanza chiaro La cena dei tre giapponesi dovrebbe essere ali di pollo fritte. Nient’altro che Kentucky Fried Chicken funzionerà. Chiama Petro. Spiega la situazione. Il signor Kawasaki era stanco del cibo italiano e voleva immediatamente portare le ali calde alla barca.

C’era solo una soluzione. Pietro chiamò il vicino Aeroporto del Cinquale. Noleggia un elicottero con pilota. Quando è arrivato in aeroporto, il motore era già caldo con il rotore che girava.

Esattamente 22 minuti dopo sono atterrati a Firenze. Nello specifico in un parcheggio fuori da un gigantesco centro commerciale chiamato I Gigli. Pietro si precipitò al centro commerciale e comprò tre grandi secchi di ali calde, prima di precipitarsi all’elicottero in attesa alla stessa velocità. Intorno a lui si radunò un gran numero di curiosi. Non ho idea di come siano riusciti a ottenere un permesso di parcheggio per atterrare. Tuttavia, tutto è possibile in Italia, se sei miliardario.

READ  Joachim Pearson al Game Show di Varberg: "Italian Lottery"

Mezz’ora dopo sono arrivati Allo yacht del signor Kawasaki. Sulla barca non c’era l’elicottero. Era troppo piccola. Il pilota invece ha sorvolato la poppa della barca mentre Pietro sollevava un sacchetto di plastica di fast food per il personale della barca. Le ali di pollo erano ancora calde. Proprio come li volevano i giapponesi.

Tuttavia, il personale della barca ha notato che Kawasaki ei suoi amici stavano dormendo. Probabilmente hanno bevuto troppo champagne.

Le ali di pollo venivano servite sul tavolo del salotto se si svegliavano. non l’hanno fatto. Si erano svegliati presto la mattina dopo e se ne erano completamente dimenticati la sera prima.

Pagare? nessun problema. Il costo totale per l’intera settimana è stato di poco più di due milioni di corone. Le ali di pollo costano esattamente 13.048 euro. 13.000 euro per l’elicottero e 48 euro per il cibo. che è stato lanciato.