TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Telia non sa a quanto radon siano esposti i lavoratori

Aggiornato 11.07 | Pubblicato 10.57

Alti livelli di radon nei tunnel Tilia sotto Stoccolma indicano un rischio di esposizione inaccettabile, afferma in un nuovo rapporto l'Autorità per la protezione dalle radiazioni.

Secondo SSM, attualmente Telia non è a conoscenza dell’entità dell’esposizione e non si assume la piena responsabilità della protezione dei dipendenti.

– È naturale che prendiamo sul serio le critiche, anche se non condividiamo completamente il punto di vista dell'Autorità per la protezione dalle radiazioni, ha scritto Irene Krohn, addetta stampa di Telia, in una e-mail all'Aftonbladet.

La rete di tunnel di Telia si estende per diversi chilometri sotto Stoccolma. Ogni giorno i lavoratori delle imprese edili che lavorano nei tunnel sono esposti alla sostanza radioattiva naturale del radon.

Ma non sempre Tilia sa quanto materiale c'è nei tunnel. Inoltre, l'azienda non si assume la piena responsabilità della protezione dei lavoratori nei tunnel. Lo ha confermato l'Autorità per la radioprotezione dopo aver condotto l'esame, e quanto riportato anche dall'agenzia di stampa Sirin.

READ  Philip Tessander ha lasciato il lussuoso appartamento ed è diventato padre

L’esposizione a lungo termine a grandi quantità di gas radon aumenta il rischio di cancro ai polmoni.

Il problema è che i lavoratori nei tunnel possono essere esposti a livelli molto elevati di gas radon, afferma Veronica Engstrom, ispettore della Radiation Safety Authority.

“È diventato pericoloso”

La sostanza radioattiva radon è presente in natura e si trova ovunque, ma i livelli di radon sono più alti nel sottosuolo che in superficie. Se mangi troppo per troppo tempo, aumenta il rischio di cancro ai polmoni.

Gli appaltatori misurano l'esposizione al radon. Ma Tilia non prende abbastanza misure. C’è il rischio che i lavoratori impieghino troppo per troppo tempo.

È normale che il radon sia presente in determinati ambienti in cui risiedono i lavoratori, ma se i lavoratori sono esposti a un livello elevato di radon per un lungo periodo, il rischio aumenta, afferma Veronica Engstrom.

– Telia deve raccogliere più informazioni e monitorare meglio l'esposizione al radon dei suoi appaltatori. “Non farlo adesso”, continua.

Non condivide l'immagine corporea

Telia ha preso atto delle critiche contenute nel rapporto di ispezione.

– È naturale che prendiamo sul serio le critiche, anche se non condividiamo completamente il punto di vista dell'Autorità per la protezione dalle radiazioni, ha scritto Irene Krohn, addetta stampa di Telia, in una e-mail all'Aftonbladet.

Secondo Telia, segue le regole e i valori limite stabiliti dall’autorità.

-Abbiamo un controllo preciso sui valori limite in modo che nessuno sia esposto a un'esposizione dannosa.

Ma secondo l’azienda l’ispezione è comunque gradita.

– Vengono apportati continui miglioramenti ai processi e alle routine e il rapporto di ispezione della SSM ci aiuta a compiere ulteriori passi importanti.

READ  Pertanto, l’intelligenza artificiale sta rallentando la chiusura delle centrali elettriche a carbone