TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Tanya non può lasciare l’Ucraina: sua madre è paralizzata

Tanya Omelchenko, 36 anni, e la sua famiglia sono bloccati in Ucraina e non possono andarsene.

Si prende cura della madre paralizzata.

– Ha appena il tempo di ripararsi quando suona l’allarme dell’aereo, dice.

Tania Omelchenko, 36 anni, e suo marito stavano viaggiando da Kiev alla casa dei genitori nella città di Kryvyi Rih, nel sud dell’Ucraina, quando il paese è stato invaso dai russi.

– Non voglio che i miei genitori siano soli qui, quindi siamo andati qui quando i russi hanno attaccato, dice.

Allarme di volo durante una chiamata

Quando Aftonbladet raggiunge Tanya al telefono, l’allarme di volo inizia a suonare e la chiamata cade. Più tardi, dopo una nuova chiamata, ha detto che l’allarme è suonato tre volte durante il pomeriggio e la sera di giovedì.

– Abbiamo dovuto correre nel seminterrato. Ora, per l’ultima volta, dopo pochi minuti, ci viene detto per telefono che stavano bombardando Kharkiv, dice, alzando lo sguardo e dicendo:

– I russi volano qui.

Gli amici a Kharkiv non rispondono

Tanya Omelchenko dice di essere in contatto quotidiano con i suoi amici a Kiev e in altre città dell’Ucraina

– Parliamo e parliamo su Telegram tutti i giorni, ma non riuscivo a raggiungere tutti i miei amici. Alcune persone che vivono a Kharkiv non sono riuscito a contattarle ultimamente. Dice che temo che possa essere successo loro qualcosa di terribile.

Tania Omelchenko

Tanya dice che la sua vita, il suo futuro e la sua famiglia sono incerti.

Non so cosa accadrà e non posso avere progetti. Ogni sera vado a letto e spero di svegliarmi la mattina dopo e incontrare mia mamma e mio papà.

READ  Il tour estivo di Trump è una vendetta e una prova allo stesso tempo

Dobbiamo fermarci e combattere.

Dice che non potranno scappare dal paese.

Mia madre è paralizzata e non riesce a farcela. Riesci a malapena al rifugio quando suona l’allarme dell’aereo. Non voglio fuggire di città in città qui in Ucraina. non è possibile. Ora siamo qui e se verranno dovremo combattere.

Un edificio distrutto a Kharkiv.

Dice che hanno parenti e amici in Russia che sono in contatto con loro.

– Quando abbiamo parlato con loro e abbiamo cercato di spiegare, prima hanno detto che eravamo impazziti. Il loro governo gli sta mentendo. Secondo la loro propaganda, l’Ucraina è governata dai nazisti e stiamo uccidendo il nostro popolo. I russi verranno qui per salvarci.

– Guardano la TV e si chiedono perché pubblichiamo foto di guerra su Instagram. Questa è una bugia, secondo loro.

Tanya pensa che le cose peggioreranno.

– Sentiamo il sostegno del resto d’Europa, anche se avremo bisogno di aiuto nello spazio aereo. In questo momento, le bombe cadono continuamente. Non possiamo fare niente. Presto impazzirò per tutti i bombardamenti.

Inserito: