TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sono presi dal panico che stanno cambiando la strategia Corona dopo la tempesta

Pubblicato:
Aggiornato:

Newsletter

L’infezione è diffusa e gli ospedali sono già sull’orlo del collasso.

Ma dopo una tempesta di popolarità, i politici sono costretti al panico per cambiare una strategia più dura.

“Stiamo passando a quello che l’Italia e New York hanno vissuto un anno fa”, ha scritto su Twitter Rajiv Singhal, capo chirurgo di un ospedale di Toronto.

Questo fine settimana, Aftonbladet ha scritto della terza ondata che ha colpito l’Ontario, la provincia più popolosa del Canada con una popolazione di 14 milioni di abitanti, che include Toronto e la capitale Ottawa.

Al momento, ci sono poco più di 4.000 nuove infezioni al giorno. Numeri relativamente modesti in un confronto svedese, ma si teme che questo sia solo l’inizio.

I modelli hanno dimostrato che il numero di infezioni potrebbe raddoppiare entro pochi mesi e le autorità hanno stimato che fino a 1.800 pazienti potrebbero aver bisogno di cure intensive alla fine di maggio.

Anche adesso, l’assistenza sanitaria è difficile da provare. Attualmente, più di 2.400 pazienti COVID-19 sono in cura negli ospedali. Questo è 700 in più rispetto a quando la seconda ondata era al suo peggio.

L’eminente esperto di salute pubblica della contea, Adalstein Brown, ha dato un avvertimento agghiacciante ai residenti in un’intervista televisiva venerdì.

L'assistenza sanitaria in Ontario è sull'orlo del collasso con oltre 2.400 pazienti ospedalizzati e 4.000 nuove infezioni al giorno.

L’assistenza sanitaria in Ontario è sull’orlo del collasso con oltre 2.400 pazienti ospedalizzati e 4.000 nuove infezioni al giorno.

Gli adulti sono ammessi all’ospedale pediatrico

Ha detto, tra le altre cose, che gli ospedali non funzionano più normalmente e sono sull’orlo del collasso. Una delle misure della crisi è il ricovero dei pazienti adulti all’ospedale pediatrico.

Questo non è mai successo prima in Ontario. Adalstein Brown ha detto a CTV di non essere mai stato in Canada prima.

READ  Misteriosi attacchi a Washington - vicino alla Casa Bianca

Nel disperato tentativo di invertire la tendenza, le autorità hanno deciso una serie di restrizioni più severe che sono entrate in vigore sabato.

Le misure includono controlli alle frontiere contro le province limitrofe per fermare viaggi socialmente non importanti, imponendo coprifuoco estesi per questioni non importanti e accesso al lavoro e regole più severe per i molti clienti che possono ricevere negozi socialmente importanti.

Foto: Cole Burston / TT News

I residenti dell’area di York si mettono in fila per ottenere un vaccino contro Corona. Kelly Steptoe abbraccia sua madre, Patricia Nind.

Due delle restrizioni sono state accolte con pesanti critiche e ora i politici stanno sostenendo nonostante il timore di perdere completamente il controllo del contagio dilagante.

La maggior parte dell’attenzione è stata prestata alle maggiori autorità della polizia per fermare casualmente automobilisti e pedoni per le strade. Secondo la decisione, i residenti saranno tenuti a mostrare la loro identità e dichiarare lo scopo di essere fuori e non nelle loro case.

– Se non collabori, stai infrangendo la legge e potresti essere multato ”, ha detto Sylvia Jones, Ministro dell’Ordine e della Legge dell’Ontario, in una conferenza stampa. Afferma il Toronto Sun..

Gli attivisti per i diritti umani, il pubblico in generale e la polizia nelle città della provincia hanno convenuto che la decisione è stata pessima. Poche ore dopo l’annuncio dei politici, la polizia sia di Toronto che di Ottawa si è dichiarata dichiarando di non avere intenzione di utilizzare i loro poteri ampliati.

Sylvia Jones è stata costretta a tenere una nuova conferenza stampa quando ha annunciato che la decisione era stata ritirata.

Foto: Ryan Remiorz / TT NEWS AGENCY

La polizia di fronte a una donna che protesta contro il coprifuoco.

Grande rabbia nonostante il cambiamento di panico

Anche il governo della contea, guidato dal primo ministro Doug Ford, è stato costretto a ritirare la decisione di chiudere tutti gli stadi, che avrebbe inferto un duro colpo a tutti i genitori stressanti che già vivono sotto restrizioni che richiedono loro di rimanere a casa la maggior parte del tempo. . .

READ  Un sconvolto Putin ammette: le sanzioni ci fanno male

Ci sono voluti meno di due giorni prima che il primo ministro cedesse alla tempesta e scrivesse su Twitter che gli stadi avrebbero potuto riaprire.

Foto: Nathan Denette / TT NEWS AGENCY

Il premier dell’Ontario Doug Ford.

Le critiche sono intense per il governo, accusato di non prendere sul serio il caso di infezione prima che sia troppo tardi.

“E ‘stata una giornata orribile e ricca di eventi. Stiamo entrando in quello che l’Italia e New York hanno vissuto un anno fa. Non riesco a capire come siamo finiti in questo Ontario ora. Nessuno di quei posti ha avuto alcun avvertimento. Abbiamo passato un anno a prevenire questo “, scrive Rajiv Singhal, capo chirurgo in un ospedale di Toronto, ha twittato.

Inoltre avverte che le unità di terapia intensiva potrebbero presto dover sottoporre a screening i pazienti che necessitano di cure, per dare la priorità a quelli con maggiori possibilità di sopravvivenza.

Lo avvertiamo da mesi. Appare ora la prospettiva del triage in terapia intensiva, che sembrava una possibilità teorica poche settimane fa. Siamo pronti, ma sarà straziante ”, ha scritto Rajiv Singhal.

Allo stesso tempo, gli infermieri di iva avvertono che la mancanza di compensazione per il reddito perso a causa di assenze per malattia nella contea significa che molte persone, incluso il personale ospedaliero, stanno tornando al loro lavoro nonostante i sintomi.

Molte persone non hanno un risarcimento per malattia e andranno a lavorare malate, dice l’infermiera Birgit Umaigba A CTV.

– Diffonderanno l’infezione e vedremo un’ondata di persone su iva. Non abbiamo la capacità o il numero di dipendenti per gestire tutti.

Lei stessa ha dovuto isolarsi due volte dopo i sospetti sintomi del Coronavirus. Non hai mai ricevuto un risarcimento.

Avvisi sulla bassa indennità di malattia

Il governo di Doug Ford ha ripetutamente bloccato le proposte di indennità di malattia nella provincia. Coloro che non hanno un’assicurazione sanitaria privata possono richiedere il risarcimento degli arretrati federali. Il massimo è di poco più di 3.000 SEK a settimana e viene pagato per un massimo di quattro settimane.

Per aumentare la vaccinazione e alleviare le critiche sulla paralisi del lavoro, domenica tarda l’Ontario ha deciso di ridurre l’età di chiunque potesse ottenere il vaccino Astra Zeneca da 55 a 40 anni.

Anche Doug Ford e la sua contea stanno ricevendo aiuti dal governo federale dopo la chiamata di emergenza di questo fine settimana sulla situazione dell’assistenza sanitaria. Le autorità hanno stimato che nei prossimi mesi saranno necessari 4.000 infermieri aggiuntivi. In sostanza è necessario personale di assistenza con esperienza in terapia intensiva.

Stiamo mobilitando personale medico federale da diverse parti del settore pubblico per aiutare in prima linea in Ontario e in particolare a Toronto, dove la situazione è più pericolosa. Il primo ministro canadese Justin Trudeau afferma che ci sono province che hanno gestito le proprie capacità sanitarie e hanno l’opportunità di aiutare gli altri.

Pubblicato:

Continuare a leggere