TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Slalom: Sarah Hector ha vinto lo Slalom gigante

L’anno scorso Sarah Hector ha ospitato un dream match nella slovena Kronzka Kora.

Un anno dopo, si è vendicata: la donna di 29 anni è tornata a casa nel miglior stile di slalam gigante sabato.

– È incredibile, non sto parlando, dice Hector a Sportbladet.

A marzo 2021 non ci saranno gare di slalom gigante al Gronzka Cora Sara Ettore Ricordare.

Il 29enne è arrivato alla partita in ottima forma, ma è uscito con una sensazione di sogno nel suo corpo.

Un anno dopo, Hector tornò sulle montagne slovene, mostrando chi decide.

La Svezia ha portato a casa il grande slalom di sabato in grande stile.

– Ho persino paura a pronunciare la parola Gronzska. Era così bello, è assolutamente pazzesco, dice Hector a Sportblade.

“Cosa? Nonna?”

Hector ha iniziato la prima gara in modo brillante e ha guidato più velocemente della francese Tessa Worley.

Quando è arrivato il momento della seconda corsa della Svezia, solo un uomo ha ostacolato la vittoria: lei.

– L’anno scorso sono stato così duro qui. Adesso sto lassù e guardo la valle, dice.

– Ho alzato lo sguardo e mi sono goduto un po’ il bellissimo ambiente. Mi piace molto sciare e spesso è molto bello.

Hector ha iniziato in modo aggressivo, estendendo il suo vantaggio a mezzo secondo già nel primo tempo.

– Venga? Nonna? Avrei dovuto fare un super inizio!

Una super partenza si è trasformata in una super gara, con Hector che alla fine ha guidato con il 96% di vantaggio su Worley.

– È passata un’altra settimana, non abbiamo allenamenti, non so in anticipo com’era il modulo. E poi succede… Non sto parlando, dice.

READ  Il monsone è in una brutta crisi - la stagione è finita

“Potrebbe essere un’iniezione vitaminica…”

La squadra nazionale alpina svedese è stata trascinata insieme a diverse cascate corona. Prima della partita di oggi, sono entrate solo Sarah Hector e Sarah Rask.

I partecipanti al test positivi – e d’accordo con la gestione della nazionale – Elsa Fermbach, Hannah Aronson Elfman, Moa Postrom Mussner, Hilma Lovebloom, Estelle Albond e Magdalena Fizolstrom sono tutti tornati a casa.

– Era tutto così strano. Ora gareggio domani (slalom) e poi la prossima settimana nello slotmining, dice Hector.

– Faccio del mio meglio e cerco di non essere contagiato.

Sei la più grande medaglia della Svezia alle Olimpiadi?

– No, mio ​​Dio! Ci sono molti bravi sciatori in tutte le diverse discipline. Quindi probabilmente non ho 29 anni, dice che dovrebbe indossare i pantaloni rossi del leader (trofeo di slalom gigante) prima della prossima gara adesso.

Prima di partire per Pechino, il 25 gennaio ci sarà l’ultimo big match di slalom (Italian Kronplots). Hector è lieto di venire in Cina il prima possibile.

– Se la neve è molto diversa, è bello esserci e vedere gli impianti di sci. E poi è un piacere scendere al ritmo, insieme alla regolazione del tempo, dice.

Dubito che ci sarà una festa selvaggia oggi?

– Haha no. Celebrazione tranquilla, non siamo vicini l’uno all’altro. Questo è un tiro vitaminico!

Pubblicato: