TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Scarabocchio medievale per latino in Svezia –

La chiesa di Östra Sallerup si trova nel cuore dell’interno della Scania, a pochi chilometri da Harpi. È un grande edificio in pietra imbiancata a calce, un edificio davvero magnifico associato all’arcivescovo Absalom di Lund all’epoca.

– Quando Absalon morì nel 1201 lasciò in eredità la chiesa. Questa è la prima volta che viene menzionata la chiesa. Ma non sappiamo se l’abbia costruito o acquistato in altro modo, dice Anna Blanov, professore associato di latino all’Università di Göteborg.

Riga dei sottotitoli incisa in latino

Ricerca gli arrivi latini nei paesi nordici e le iscrizioni latine medievali. In connessione con un grande lavoro di restauro della chiesa durante l’inverno, fece il cosiddetto studio Graffito, Un’iscrizione incisa sul muro, che è stata trovata nella chiesa e scritta in latino. Allo stesso tempo, le guardie lavoravano con dipinti ritenuti una delle fasi più antiche della chiesa.

– Questo è un progetto meraviglioso in cui puoi preservare parte del patrimonio culturale, mentre allo stesso tempo puoi saperne di più sull’edificio in modo più storico, afferma Anna Blanov.

La tecnologia moderna aiuta i ricercatori

Ora i ricercatori sperano di trovare risposte su quanto siano antiche la datazione e l’iscrizione della chiesa. I campioni vengono prelevati in testo latino intonaco in piedi – tre file di pezzi posizionati sulla parete nel coro della chiesa.

– Forse il testo è scolpito nel gesso e non c’è ancora tempo per asciugarlo. È molto difficile da leggere, sono stati aggiunti nuovi strati di intonaco quando il muro è stato riparato e ci sono molte crepe, dice Anna Blanov.

Per illustrare la sceneggiatura viene utilizzata una tecnica fotografica chiamata RTI. Imaging di trasformazione riflettente, Che si trova nel Laboratorio di Lettere e Filosofia dell’Università di Lund. Nel programma per computer, la superficie può essere letta in dettaglio alla luce da diverse angolazioni.

READ  La polizia ha sequestrato la Ferrari - e ora è il momento di dare la caccia ai colpevoli

– Studi umanistici Tecnologia, corpo e materiale e come tutto ciò che è coinvolto in questo progetto è interessante. Questo mostra quanto sia importante per gli umanisti avere accesso alla migliore tecnologia, afferma Anna Blanov.

La prima linea è emersa

Grazie all’identificazione di alcune parole chiave, i ricercatori sono stati ora in grado di distorcere la prima riga. Sta lì”Celestem dominum terrestrem dic per dompnumChiamalo il Dominus dei Cieli e il Sovrano della Terra Domno”.

Nel Medioevo furono coniate due parole per “sovrano”, indicando che solo Dio poteva essere chiamato lì. DominazioneGli individui potenti avevano a che fare con variazioni astratte Domno.

Iscrizione sulla challah

  • Le tre righe del testo si inseriscono in un’area di circa 40×10 cm e le lettere sono alte 0,5-1 cm.
  • È scritto in lettere minuscole simili alle nostre moderne lettere “minuscole” (lettere minuscole).
  • La parola graffito è italiana e significa intaglio. Graffiti è la forma plurale ed è ancora usata oggi per i graffiti del nostro tempo.

Nel 1200 questo tipo di memorizzazione degli esametri era diventato molto comune nelle opere grammaticali. Poiché la disponibilità di libri era limitata, era necessario un piccolo aiuto per memorizzare ciò che si imparava in latino.

– Questo non è un filo scolpito da nessuno. Questo è qualcuno che è uno stampatore istruito e molto esperto. Le lettere sono simili a quelle che si trovano nei manoscritti di quel periodo.

Si è unito alla Danimarca

Anna Blenno e la sua partner di progetto Elizabeth Corenson, ora dell’Università di Lund, stanno cercando manoscritti latini e libri medievali per trovare maggiori informazioni sulla sceneggiatura.

READ  Johann Cronman si sente disgustato prima della corsa agli armamenti del calcio

Un’ulteriore conoscenza dell’iscrizione fornirà anche una comprensione della comunità nel particolare luogo della giornata. È chiaro che questa parte della Scania apparteneva a quella che allora era la Danimarca e iniziò ad entrare nei paesi nordici con il cristianesimo latino qualche centinaio di anni fa.

Ostra Sallerab, un piccolo villaggio ecclesiastico nel mezzo della campagna di Scania, potrebbe essere stata una dinamica area culturale nel XIII secolo?

– La cosa meravigliosa dei graffiti è che il testo rimane da dove proviene. Gli incentivi per la generazione del testo possono rimanere gli stessi. Per noi è importante tenerli d’occhio.

Le risposte sono attese a breve

In primavera sono attese risposte alle analisi della datazione, che possono dire di più su quando è stata fatta l’iscrizione. Secondo Anna Blenno, la maggior parte delle indicazioni è che fosse la prima metà del XIII secolo.

– Capire di più su come fosse la cultura della scrittura latina qui in questo momento è una parte importante del puzzle. La maggior parte dei graffiti trovati finora nelle chiese svedesi medievali sono scritti a scorrimento.

Contatto:

Anna Blenno, Professore Associato di Latino all’Università di Göteborg, [email protected]