TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Sarebbe stato un vantaggio per noi.”

Lunedì l'AIK ha battuto l'IFK Göteborg 5-2. Poi in tribuna c'era l'ex attaccante del club Robin Quaison. Dal reparto talloni Nora Sta, la stimata giocatrice della Nazionale ha postato su Instagram una sua foto con indosso cappuccio e occhiali. E così Quaison ha cercato di restare fuori dai riflettori tra i tifosi gialloneri.

Anche il capitano della squadra Aleksandar Milosevic ha pubblicato un video su Instagram di Quasson dal tallone.

Ma la presenza del 30enne è passata inosservata almeno ad alcuni giocatori della rosa. Il centrocampista Anton Salitros non sapeva che Quaison era alle calcagna quando ha attraversato l'area mista dopo il fischio finale.

– Oh veramente? No, non l'ho visto. È un bene che lo abbia fatto, dice Salitro.

– Spero di vederlo in campo al posto del tacco. Sul nostro aereo.

Esiste una campagna di persuasione?
– vedremo. Sappiamo dov'è il suo cuore e quanto è bravo a calcio. Per noi sarebbe stato un vantaggio.

Il contratto di Kooyson con l'Al-Ettifaq scade quest'estate, e in Arabia Saudita l'attaccante è rimasto fuori dai convocati per tutta la primavera.

Tuttavia, c’è un ostacolo al ritorno all’AIK. Il club si è separato dalla Universal, l'agenzia attraverso la quale Quaison rappresenta. I Gialloneri hanno chiarito che non hanno intenzione di fare affari con l'agenzia.

Anche l'attaccante del Newcastle ed ex giocatore dell'AIK Alexander Isak ha assistito alla partita contro l'IFK Göteborg nella sua sede. La stella della Nazionale ha pubblicato un video su Instagram dagli spalti.

Per l'AIK, i tre punti sono stati pesanti dopo tre sconfitte consecutive.

– È stata una vittoria importante. Ma ci sono ancora parti del gioco su cui dobbiamo lavorare. Abbiamo subito ancora due gol facili. “Non sempre vuoi avere la sensazione di dover segnare tre, quattro o cinque gol per vincere”, afferma Anton Salitros.

READ  Recensione e valutazione: James Bond

Il centrocampista salterà l'ultima partita della stagione primaverile contro l'Hacken, poiché ha ricevuto un'ammonizione contro il Blavet.

– È triste ricevere un cartellino giallo per questo. Forse era un po' tardi. Avrebbe potuto lasciarlo cadere.

Ma ti sembrava che fossi arrabbiato anche con te stesso?
– SÌ. Stavo per inserire una palla profonda e poi è esplosa. Forse sono un po' in ritardo. Non era necessario da parte mia.