TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Saluti italiani: “L’Europa è nostra”



I tifosi italiani festeggiano a Roma.


© Alessandra Tarantino / AP / TT
I tifosi italiani festeggiano a Roma.

Il calcio non torna in Inghilterra, va in Italia.

Lì è stato celebrato ampiamente la sera, molto più a lungo di quello.

La supporter Beatrice Matioli dice che ora festeggerò tutta la notte.

Migliaia di tifosi italiani si sono radunati da Milano e Torino nel nord a Napoli e Barry nel sud per guardare la finale del Campionato Europeo – felici di recuperare dopo una tanto attesa vittoria.

– Sono così felice! “Siamo campioni d’Europa e ora festeggerò tutta la notte”, ha detto a Reuters Beatrice Matioli, che ha festeggiato a Roma.

– Assolutamente incredibile, è impossibile essere più felici di così, è assolutamente fantastico, dice il supporter Stefano Gucci.

E gli eroi che hanno portato la Coppa dei Campioni in Italia non erano ebbri di vittorie.

– Non possiamo davvero prendere quello che vinciamo. “Siamo molto felici per il popolo italiano e se lo merita davvero”, ha detto il capitano della nazionale Roberto Mancini.

“È per tutti”

I tifosi di calcio inglesi hanno cantato per anni il ritorno del calcio in Inghilterra. La canzone non è andata giù subito dopo la vittoria in semifinale sulla Danimarca e non ha superato la squadra italiana.

– Sta arrivando a Roma!, ha affrontato il marcatore Leonardo Bonucci dopo il segnale finale.

Dopo la prima festa sfrenata in campo e negli spogliatoi, ha proseguito:

– Abbiamo sentito la rima giorno dopo giorno da mercoledì. Ma purtroppo il calcio e il trofeo possono effettivamente prendere un buon volo per Roma, così che gli italiani di tutto il mondo possano godersi il successo. Questo è per tutti, abbiamo detto dal primo giorno che non era per noi, dice Hill, che è stato nominato il miglior giocatore della finale.

Le lacrime di Mancini

Il capitano della Confederazione Mancini ha pianto di gioia quando l’oro è stato conservato, e quando in seguito ha incontrato la stampa, ha detto di essere ancora sotto shock.

– In questo campo, 30 anni fa, dopo la finale di Coppa dei Campioni del 1992 (quando la sua squadra perse contro il Barcellona) ho pianto qui. Poi ho lottato e ora abbiamo fatto qualcosa di meraviglioso, motivo per cui ora ho pianto. Tutte le emozioni che si provano quando si fa qualcosa di incredibile, tutte le emozioni che si provano quando si vedono tutti gli uomini festeggiare e festeggiare allo stand dei tifosi, dice Mancini.

La risposta all’amore della squadra per le persone si trova, e i giornali italiani dominano sicuramente il successo.

I giornali rendono omaggio alla squadra

“Italia ti amiamo tanto”, grida Cassetta Dello gioco Quando fuori Corriere del gioco In poche parole l’Italia è campione in tutta Europa.

“L’Europa è nostra”, scrive Repubblica Dopo l’oro ai Campionati Europei, anche il corriere della Serra viene festeggiato con grandi diapositive di allegri raduni da tutta Italia. Quest’ultimo giornale dice che l’oro è arrivato 1.366 giorni dopo la grande sconfitta del calcio italiano: la sconfitta negli spareggi contro la Svezia nelle qualificazioni ai Mondiali in Russia.

– Sappiamo da dove abbiamo iniziato questo viaggio. Quello che abbiamo fatto è unico e ora siamo felici. Abbiamo una squadra fantastica e ce lo meritiamo”, ha detto a Roy il portiere Gianluigi Donorumma.

READ  'Bringing a True Italian Experience': Spiceria arriva a Berkeley