TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Resistenza russa – Motociclette Mad Max |  il mondo

Resistenza russa – Motociclette Mad Max | il mondo

Le motociclette ricordano quelle dei film di Max Max.

Immagine: per gentile concessione di Warner Bros. Agenzia di stampa Foto/TT

“Le motociclette russe Mad Max sono una cattiva idea”, ha scritto l'esperto di difesa di Forbes David Ax.

Foto: Telegramma

È probabile che la schermatura serva alla difesa contro i droni FPV ucraini.

Foto: Telegramma

Le immagini mostrano come le moto siano dotate di ampie gabbie laterali.

Foto: Telegramma

A metà maggio, il Ministero della Difesa britannico ha pubblicato un rapporto di intelligence in cui ha affermato che la Russia aveva iniziato a utilizzare le motociclette sul campo di battaglia.

Il confronto con la scienza della pentalogia di Mad Max, un mondo parallelo post-apocalittico, è stato fatto, tra gli altri, da Telegrafoe si basa su modifiche apportate alle motociclette.

Le immagini mostrano come le moto siano dotate di ampie gabbie laterali. Pessima idea, intendo Forbes L'esperto di difesa David X.

I russi sono disperati. Sono così disperati che sono disposti a dare vita a un'idea – la motocicletta blindata – che è morta da 100 anni.“, scrive Ax.

L’idea: difesa dai droni

È probabile che la schermatura serva alla difesa contro i droni FPV ucraini. L’idea quindi è che la gabbia debba sopportare la maggior parte del colpo. Buona idea, in teoria, dice Ax.

“Una cosa è blindare un carro armato da 40 tonnellate con 1.000 cavalli, un'altra cosa è grigliare una motocicletta da 90 tonnellate con meno di 100 cavalli.”lui sta scrivendo.

Negli anni '20, la società svedese Landsverk sviluppò diversi tipi di motociclette blindate, che furono utilizzate, tra gli altri, dagli eserciti danese e tedesco.

READ  Avvertenza: le puntate vengono scartate quando i ghiacciai muoiono

Il problema era che l'armatura era così pesante che la velocità della motocicletta era di soli 50 chilometri all'ora, scrisse Ax.

“Questa è una lezione che i militari di tutto il mondo hanno imparato più di 100 anni fa ed è una lezione che la Russia dovrà certamente imparare di nuovo”.“.

La motocicletta corazzata svedese fu utilizzata dagli eserciti tedesco e danese.

Foto: Landsverk

Per saperne di più: Tattiche russe: attacchi motociclistici
Per saperne di più: Ecco quanto è bello “Furiosa – A mad max saga”.
Per saperne di più: Crisi in Ucraina: invio della Guardia Nazionale



Non è possibile riprodurre il clip audio

Riprovare più tardi