TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Questo è l’impatto dell’assalto al Campidoglio sulla destra negli Stati Uniti

In vista delle elezioni presidenziali del 2020, ho intervistato Seth Jones, un esperto esperto di terrorismo negli Stati Uniti che in precedenza si era concentrato sul Medio Oriente. Ora è stato chiamato a casa per concentrarsi sulle minacce interne.

La minaccia del jihad non è inesistente, ma sta sicuramente svanendo qui negli Stati Uniti. La più grande minaccia ora, ha detto Jones, sono gli estremisti di destra.

Poco dopo, ha preso d’assalto il Congresso.

Questo sarà assicurato Poter liquidare l’attacco come una conclusione imbarazzante per la presidenza di Donald Trump. Ma un anno dopo, è più come uno sguardo al futuro della destra americana.

C’erano almeno due obiettivi dichiarati con la Tempesta:

● Il primo è stato quello di impedire a Joe Biden di candidarsi alla presidenza, nonostante la sua netta vittoria elettorale.

● Il secondo ha ucciso politici considerati traditori, in particolare il presidente Nancy Pelosi e il vicepresidente Mike Pence.

“Non mi interessa se la testa di Pelosi sbatte a ogni passo mentre la trascino giù per le scale”, ha detto Jay Rivett, un sostenitore di Trump che ha preso parte alla tempesta, secondo l’FBI.

Almeno 151 poliziotti e guardie di sicurezza sono rimasti feriti e cinque sono rimasti feriti nell’attacco. più di 700 persone sospettate di reati; Decine sono già state condannate a molti anni di carcere.

Almeno 151 agenti di polizia e guardie di sicurezza sono rimasti feriti e cinque persone sono morte nell’attacco, avvenuto un anno fa.

Foto: Jose Luis Magana / AP

La tempesta è stata un attacco storico Sulla democrazia americana. È stato anche un incredibile insulto agli Stati Uniti come paese. La bandiera dello stato del sud non è mai stata issata prima al Congresso.

Ma nella destra americana, le voci più influenti hanno presto convenuto che la rivolta va difesa, non criticata. Nel controverso documentario “Patriot Purge” del regista Tucker Carlson, recentemente andato in onda sul servizio online Fox Nation di Fox News, possiamo vedere la storia americana riscritta in tempo reale. Il film ritrae le migliaia di sostenitori di Trump che hanno preso d’assalto il Congresso come eroici patrioti.

Le teorie della cospirazione e il razzismo aperto nel film hanno portato due dei colleghi di Carlson a Fox News a lasciare il canale per protesta. Ma nel GOP, è stata proprio la storia di Storm Tucker Carlson a trionfare. Una chiara maggioranza degli elettori del partito ora condivide il punto di vista della tempesta come una protesta giustificata, comprando le bugie di Donald Trump sulla diffusa frode elettorale.

Il 75% degli elettori repubblicani oggi afferma che Trump ha perso le elezioni presidenziali a causa di brogli.

Tra i repubblicani al Congresso Ci sono più persone che diffondono queste bugie che che protestano. Il piccolo gruppo che ha messo in dubbio le bugie di Trump è stato severamente punito.

Dei 10 repubblicani che hanno votato per la Corte Suprema di Trump poco dopo la tempesta, molti sono già stati cacciati dal Congresso. Altri, come Liz Cheney, sembrano avere un futuro cupo.

Sempre più legislatori repubblicani continuano anche a smorzare le minacce dei gruppi di estrema destra se non li lodano e li incoraggiano direttamente.

L’esperto politico Cass Mudd dice che c’è stato un cambiamento nelle dinamiche del Partito Repubblicano nell’ultimo anno.

Era un partito conservatore con una minoranza di estrema destra. Oggi è un partito di estrema destra con una minoranza conservatrice, ha detto a DN.

Un anno dopo la tempesta Sappiamo molto delle persone che ci stanno dietro.

Foto: John Minchillo / AP

Sono spesso descritti in modo schiacciante come estremisti di destra, ma la netta maggioranza non proviene da organizzazioni di estrema destra. Solo uno su sette appartiene a gruppi come Oath Keepers, Three Percenters e Proud Boys.

L’86 percento sono sostenitori regolari di Trump.

Storicamente, i gruppi di estrema destra hanno attratto giovani, disoccupati e persone vulnerabili con problemi di salute mentale. Secondo l’FBI, un quarto degli estremisti di destra arrestati per aver commesso atti violenti negli Stati Uniti è disoccupato. Di coloro che hanno compiuto la tempesta, solo il sette per cento è disoccupato.

questo è importante Perché dice qualcosa sul potenziale di crescita di un movimento di destra politicamente violento.

L’intrusione non è stata compiuta da estremisti esperti provenienti dall’esterno della società, ma da una consolidata classe media bianca di mezza età.

Secondo un’analisi dei criminali in The Atlantic, più della metà svolgeva lavori della classe media come medici, architetti e ingegneri. Hanno ricoperto posizioni di rilievo presso Google, il Dipartimento di Stato, agenzie pubblicitarie, broker e compagnie assicurative. Possedere molte delle proprie attività.

Una donna gestisce un salone di bellezza a Beverly Hills. Gli agenti immobiliari di Dallas hanno noleggiato un jet privato per raggiungere Washington.

Robert Pappe, uno dei ricercatori americani più esperti sull’estremismo politico, dice a The Atlantic che gli autori di violenza politica di solito hanno circa 20 anni.

L’età media di coloro che hanno preso d’assalto il Congresso era di 42 anni.

Secondo Pape, questo era il più Il fattore sorprendente è che i perpetratori generalmente provenivano da parti degli Stati Uniti dove la popolazione bianca era diminuita in proporzione alla popolazione non bianca. Per ogni punto percentuale in cui la popolazione bianca in un’area è diminuita, la probabilità che un delinquente provenga da lì era più alta del 25%, ha detto Pappe a The Atlantic.

Questo potrebbe spiegare perché sono attratti dal messaggio populista di destra di Trump e Tucker Carlson secondo cui la popolazione bianca degli Stati Uniti viene “sostituita” ed è diventata una minoranza demografica.

Sono sempre stati discorsi che abbiamo sentito sui canali di estrema destra negli Stati Uniti. “Non ci sostituirai”, hanno cantato i neonazisti a Charlottesville durante la manifestazione nel 2017. “Non devi sostituirci”.

Ora quel messaggio è popolare su Fox News e nel Partito Repubblicano.

Oggi, almeno il 30% dei sostenitori di Trump nei sondaggi afferma che la violenza politica può essere giustificata.

Oggi, almeno il 30% dei sostenitori di Trump nei sondaggi afferma che la violenza politica può essere giustificata.

Foto: Evan Vucci/AP

congresso d’assalto Non sono seguite meno minacce di violenza. Secondo la polizia del Congresso, la minaccia di violenza contro il Congresso è aumentata del 107 percento durante l’anno. Ci sono anche minacce di bombardare seggi elettorali, rapire funzionari e attaccare convenzioni statali. In un recente sondaggio del Washington Post, il 40% dei repubblicani ha affermato che la violenza contro i politici può essere giustificata. Riguarda milioni di americani.

Così il rovesciamento della democrazia può diventare un nuovo movimento popolare.

Forse la minaccia più grande arriverà Contro la democrazia non dalle milizie armate, ma dalle assemblee statali, con i repubblicani che ora lanciano un’offensiva nazionale contro il diritto di voto.

Da quando Joe Biden ha prestato giuramento come presidente, i repubblicani in 49 diversi stati hanno scritto più di 800 disegni di legge per rendere più difficile il voto; 19 stati hanno già votato attraverso leggi di voto più severe.

In molti stati che hanno deciso le elezioni presidenziali del 2020, i repubblicani stanno anche cercando di cambiare loro stessi i poteri elettorali. In Georgia, i sostenitori armati di Trump hanno iniziato a minacciare e molestare i burocrati responsabili dei voti passati. L’obiettivo è spaventarli dalle loro posizioni in modo che possano essere sostituiti dai lealisti di Trump.

Vale la pena ricordare una riga del libro How Democracies Die, dove gli scienziati politici Stephen Levitsky e Daniel Ziblatt hanno scritto:

“Dalla fine della Guerra Fredda, la maggior parte dei crolli democratici è stata causata non da generali e soldati, ma da governi eletti”.

Per saperne di più:

Il mistero prima della tempesta: cosa è successo al Willard Hotel?

FBI: L’uomo che indossava la sciarpa Skellefteå وشاح è stato identificato

READ  Milioni di americani vengono avvertiti mentre si avvicina il nuovo uragano Henry