TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Preoccupa il tiro di Mbappé, ma ora Schüller inseguirà l’oro del campionato svedese





© Ospitato da Fotbolldirekt


Dice di aver guadagnato l’energia per correre per l’oro con Jurgarden incontrando alcuni dei migliori giocatori del mondo nel turno di qualificazione della Coppa del Mondo.

Ma una cosa dà fastidio al giocatore della nazionale finlandese Rasmus Schuller, 30 anni.

Le riprese della superstar del Paris Saint-Germain Kylian Mbabane.

– Mi sono intrufolato nella situazione, ho toccato Mbappé e ho ricevuto un cartellino giallo a undici minuti dalla partita. È stato assolutamente incredibile e colpisce profondamente, dice Schuller.

Anche se l’orologio non ha passato il pranzo, il pallido sole di novembre è basso all’orizzonte.

Rasmus Schüller fa capolino dallo spogliatoio del centro di allenamento di Kaknäs, ma quando gli viene chiesto se vuole evitare il sole nei suoi occhi, risponde con un sorriso:

– è buono. Hanno pochissimo sole in questo periodo dell’anno, quindi dovresti approfittarne.

Il centrocampista centrale è sbarcato in Svezia dopo le qualificazioni ai Mondiali contro Bosnia (3-1) e Francia (0-2 in casa). La Finlandia ha così perso il posto agli spareggi per la Coppa del Mondo, ma questa volta è orgogliosa del modo in cui Schuller ha descritto la partita del girone di qualificazione della nazionale.

– Siamo rimasti delusi di non essere arrivati ​​a quel punto di spareggio e ci è piaciuto molto. Ma eravamo ancora vicini. Francia – Non so se riusciremo a vincere quella partita. Erano incredibilmente buoni. La casa stabile e il loro adattamento sono buoni, dice Schuller.

– Gli obiettivi che si fanno sono traguardi mondiali. Se vogliamo vincere quella partita, dobbiamo creare una situazione stabile e poi salvare vite da noi stessi. Ma ciò non è accaduto.

Ci sono voci sulla sparatoria di Kylian Mbabane, quale cartellino giallo per te e verrà cambiato in anticipo?

– Sì, sembrava che l’arbitro italiano fosse arrivato alla fredda Helsinki con l’atteggiamento di difendere le stelle mondiali francesi, dice Schuller in modo asciutto.

– Mi sono intrufolato nella situazione, ho toccato Mbappé e ho ricevuto un cartellino giallo a undici minuti dalla partita. Andare all’inizio del giallo contro la Francia come centrocampista difensivo è stato incredibile e noioso. In fondo, ne colpisce uno.

Corri e viaggi in punta di piedi?

– Poco. Penso che tutti quelli che hanno visto la situazione siano d’accordo con la cattiva decisione del giudice. Fatta eccezione per la persona che ha fatto la valutazione.

Il calcio della nazionale finlandese è ancora in pista?

– Sì, hai notato nella squadra nazionale di calcio maschile e femminile finlandese…, i finlandesi amano ciò che vedono. Vogliono andare a vedere la nazionale e dare supporto. Vedi sviluppo e risultati.

– Va notato che questo non è sempre il caso in Finlandia. Non molto tempo fa, le squadre nazionali erano molto discutibili. La differenza ora è che tu senti il ​​sostegno della gente e ce lo meritiamo. Ormai siamo vicini ai playoff

Cosa porti con te dalle esperienze e dalle esperienze della squadra nazionale quando insegui l’oro del campionato svedese, quando Allsvensken si è trasformato in una rivolta completa?

– Dopo gare come questa mi sento riposato, motivato e motivato. Incontrare i migliori giocatori del mondo è stimolante, afferma Schuller.

– Venendo da tornei come questo e venendo ad Alswenskon, è divertente avere un’atmosfera così stimolante anche qui. Non è nelle nostre mani, ma se prendiamo una di queste tre “finali” contemporaneamente e otteniamo il numero massimo di punti, potrebbe essere sufficiente. Basta un campionato.

Puoi valutare la tua posizione sull’oro? Il Malmö FF ha affrontato l’ultima volta l’IFK Gothenburg (2-0), e tu sei indietro di un punto.

– Niente spigoli, fallo ora. Se vuoi avere la possibilità di vincere il campionato è perfetto. Il Malmö FF è in ottime condizioni, ma siamo al secondo posto.

– Ci siamo allenati qui come dei pazzi durante la sosta contro l’Holmesstad (vittoria 1-0), siamo in buone condizioni al ritorno, e siamo vigili e riposati dopo che la nazionale ha incoraggiato il calcio. Abbiamo buone condizioni e penso che l’IFK possa entrare in buona fede contro il Norcoping.

Rasmus Schüller 2022, sei ancora nel Djurgården o ci sono squadre che ti stanno trascinando dopo la migliore stagione?

– Sì, io sono. Probabilmente giocherò a Djurgården, mi sento bene qui. Potrebbero venire a prendermi, ma penso di non essermi mosso.

READ  Quindi, un grande violino galleggia per Venezia