TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Povero disgraziato, TV4 Leifby sul tracollo di Christian Eriksen

Christian Eriksen ha lottato per la sua vita e quando l’incertezza era al massimo, l’ansia al massimo e la necessità di un reportage obiettivo al massimo, TV4 ha preso una decisione importante e cruciale.

– Iniziamo il vecchio “sette e trenta con me”.

“Sono le sette e mezza da me.”

È così incredibile dover svitare un grosso oggetto che trasporta acqua dal muro e lasciarlo cadere sulle punte dei piedi per capire che non sei solo seduto e hai le allucinazioni.

Perché è quello che è successo, quando TV4 ha interrotto la trasmissione della partita del Campionato Europeo tra Danimarca e Finlandia, dove il giocatore danese Christian Eriksen Hanno firmato insieme, hanno attraversato un altro tipo di centrocampo e poi si sono girati di nuovo.

Le sette e mezza a casa mia?

Per fare un confronto, possiamo parlare della radio svedese che ha visto anche la partita.

Dovresti essere in grado di anticiparlo

Se Radiosporten si fosse comportato come TV4, avrebbe boicottato la trasmissione e trasmesso invece un reboot di “Chiama e giocheremo” dal 1997, ma non l’hanno fatto.

Sono andati avanti e hanno raccontato quello che era successo, e hanno ripetuto quello che era successo, e hanno detto come si sono sentiti vedendo quello che era appena successo, e sono stati molto attenti alle informazioni con cui sono usciti.

Il giornalismo onesto, per dirla semplicemente, è fatto sistematicamente in un modo che dovremmo essere in grado di anticipare in tempi difficili, specialmente dalle grandi case di media.

A volte la stampa più semplice è la più difficile, forse perché richiede presenza di mente e cautela e che devi deviare da quel meraviglioso, divertente, meraviglioso e meraviglioso clamore della palla.

READ  Un messaggio calmante dopo un nuovo infortunio alla schiena svedese

Chi ha seguito Radiosporten ha anche scoperto, dopo un po’, che Christian Eriksen era vivo e portato in ospedale e che il match sarebbe ripreso.

Non che qualcuno in una piccola cucina Brunflo avrebbe servito un panino ai finferli per cominciare.

Se qualcuno si mette tra tutti i Crystal Galal totalmente carini e pieni di culo e pensa a chi sta effettivamente facendo la vera stampa, il potente lavoro, mantiene l’azione in corso quando è più necessario … non hai bisogno di pensare oltre.

TV4 no.

era terrorizzato

Guardando io stesso la partita, mi sono seduto e ho borbottato su tutte le ferite alla testa che erano solo pochi minuti fa, ogni giocatore correva con batuffoli di cotone nel naso dopo vari scontri, ma quando Eriksen è caduto è caduto in un modo che mi ha terrorizzato.

Movimento, corsa, energia e forza ovviamente, ma la mancanza di vita arriva con un tipo di serietà che non capiamo davvero finché non lo vediamo accadere davanti a noi.

Tutto è collegato da TV4 e C More e non è possibile parlare molto, ma ogni tanto qualcuno con un ragionevole senso di presenza deve decidere che i primi piani di un giocatore che stava per lasciare la Terra non dovrebbero più essere mostrati.

So che non era TV4 che era sul posto e filmava o decideva quali foto e angolazioni scattare, ma immagino che fossero ancora la casa televisiva a decidere che tipo di foto mandare in onda sui loro canali?

Mi sono seduto sul divano e ho guardato i medici pompare il petto di Eriksen per avviare il suo cuore stagnante, le immagini erano orribili e ci è voluto un po’ prima che TV4 capisse che non avrebbero dovuto “riposare” nel tipo di finestre offerte dalla produzione.

READ  BP vende talenti al club di Serie A

Alla fine, il commentatore Lasse Granqvist, che non era presente, ed è degno di nota per diversi motivi, ne ha avuto abbastanza.

Chiedendo a qualcuno di rompere, rimuovere o abbattere, sì, qualcuno in carica ha chiesto di agire invece di stare lì seduto come una pecora paralizzata.

Non so se qualcuno ha preso la decisione, o se è stata International Nutrition a cambiare il focus, ma lontano dal livestream per cercare di salvare vite, siamo finalmente qui.

Una decisione chiamata Doja

Poi è stata presa un’altra decisione e invece di fare quello che ha fatto Radiosporten, cioè parlare di quello che è successo e cosa accadrà ora, TV4 ha chiuso il loro studio e ha lanciato un reboot dello spettacolo di cucina e intrattenimento “7:30 in My Face”.

È una decisione chiamata doga.

Mi chiedo se qualcuno nella storia dello sport televisivo svedese abbia preso una decisione meno appropriata e meno coordinata da quando lo sport ha iniziato a trasmettere sulla televisione svedese nell’autunno del 1954, quando Djurgården e Mateusboykarna si sono incontrati nella finale dei campionati distrettuali di hockey su ghiaccio allo Stadion .

Lilla Sportspegeln ha gestito meglio la situazione, poi TV4 e C More fanno pagare ancora cinquecento corone per le trasmissioni senza pubblicità.

Cura miseramente scarsa.

miserabile.

I canali TV sono pronti a vantarsi del numero di telespettatori in diversi programmi (ora possiamo contare su quella vanteria che non si presenta come un comunicato stampa in diretta del lunedì mattina come al solito) ma se torniamo indietro generosamente, TV4 probabilmente ha 1-2 milioni spettatori in questo momento.

Gli spettatori sono usciti dal tradimento e lasciati nel dilemma mandandoli all’inutile TV culinaria.

READ  TV: Kulusevski, organizzatore di una grande vittoria per la Juventus

Torta di maiale.

TV4 risponde alle critiche – ho letto qui!

Leggi di più su Christian Eriksen

Christian Eriksen è caduto in campo
Simon Kerr elogia le belle foto: la ragazza rassicurante di Eriksen
La decisione fulminea ha salvato la vita a Christian Eriksen
Eric Neva: La storia ricorderà gli eroi
Indignazione globale per le immagini televisive su Eriksen – TV4
Il saluto di Luke: “Ti amo, Chris”
La Finlandia esulta di nuovo dopo l’improvvisa vittoria

Inserito: