TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Phil Foden rompe con lui dopo aver salutato Mbappe

Pubblicato:
Aggiornato:

calcio

Phil Foden e Victor Lindelöf non condividono più la stessa società di social media dopo Mbappé Vogue. Al Suwaidi, invece, ha ottenuto grandi consensi dopo la partita contro il Granada.

Ecco i titoli delle notizie sul calcio inglese di oggi.

Gli spuntini di oggi

Phil Foden si è separato dalla società che gestiva l’account Twitter del giocatore fino a mercoledì. Ten Toes Media, i cui clienti includono anche Victor Lindelof, Harry Kane e Trent Alexander-Arnold, ha inviato un tweet tramite l’account di Foden dopo che Man City è stato promosso alla Champions League. L’immagine del giocatore del City era accompagnata dal testo “Mbappe Are you ready?” (Mbappe, sei pronto?), Che puntava al futuro avversario del Paris Saint-Germain.

Il 20enne Foden non era del tutto soddisfatto del saluto del bambino di due anni, secondo il Daily Mail. Il tweet è stato rapidamente cancellato perché non “rifletteva la sua personalità” e che lui stesso non avrebbe postato nulla di simile.

Secondo il giornale, i giocatori pagano fino a 4.000 sterline (circa 38.000 corone svedesi) al mese a diverse società che controllano tutte le attività sui social media. Qualche mese fa, un altro evento notevole è accaduto quando qualcuno ha postato la frase “lavoro finito” sui conti di Joe Hart … che aveva appena lasciato l’Europa League con la sua squadra, il Tottenham, dopo essere caduto contro la Dynamo Zagreb.

L’ex giocatore Gary Neville ieri ha twittato (forse di sua iniziativa): “Ragazzi, gestite i vostri account! Sono in gioco i vostri pensieri indipendenti e la vostra credibilità. È la vostra voce, non la voce di qualcun altro”.

La vacanza di oggi

Victor Lindelof loda – ancora – dopo la partita contro il Granada. Il Man United ha vinto comodamente 2-0 e sta quindi avanzando nella Lega Europea. Il giornale locale Notizie serali di Manchester Lo svedese, che ha giocato al fianco di Axel Tuanzibi, dà sette punti su una scala di dieci punti nella classifica: “Lindelof di solito sente a malapena, ma lo ha fatto in assenza di Dean Henderson e Harry Maguire. Ha usato la sua posizione alta”.

Anche Ole Gunnar Solskjaer è stato elogiato dopo la partita. “Sono molto contento per (Lindelof), ha avuto una stagione difficile”, dice l’allenatore. “Victor e Harry hanno fatto un ottimo lavoro. Eric (Bailey) ha fatto bene quando ha giocato e ad Axel è stata data la quarta scelta. Era paziente e ha lavorato sodo e penso che lui e Victor siano stati i giocatori più eccezionali”.

Cita oggi

“Sarà dura. Il Villarreal è una grande squadra e Unai potrebbe essere l’allenatore di maggior successo in questa competizione. Se lo merita” – Mikel Arteta dopo la vittoria dell’Arsenal sullo Slavia Praga. In semifinale il club londinese affronterà la rappresentativa dell’allenatore, Unai Emery.

Foto: Mike Hewitt / Getty Images Europe

Unai Emery ha un passato all’Arsenal.

Assurdità oggi

Watford vuole attirare Ashley Young in Inghilterra, 14 anni dopo aver lasciato Vicarage Road. Il 35enne dovrebbe lasciare l’Inter dopo la stagione in cui scade il contratto, e la società del campionato, che può passare in Premier League, è pronta ad assegnargli un contratto di 12 mesi, secondo il Daily Mail. Young si è unito al Watford all’età di 10 anni e ha giocato 110 presenze come giocatore senior prima di trasferirsi all’Aston Villa nel 2007.

READ  Ecco perché Jonas Ericsson ha smesso di giudicare Blavett

Copertura oggi

L’allenatore di Sheffield Wednesday, Darren Moore, soffre di polmonite e coaguli di sangue nei polmoni come conseguenza diretta del Covid-19. Il Daily Mail ha scritto che Moore ha perso tre partite dopo essere risultato positivo al virus ed è tornato alla struttura di allenamento lunedì in ritardo. Era in disparte nell’incontro con lo Swansea (0-2) ma si è sentito sospeso dopo la partita. “Sono triste di dover essere lontano, ma capisco la situazione e l’azione che devo intraprendere”, ha detto Moore, che ha detto che stava vivendo un estremo disagio.

Foto: Ross Kinnaird / Getty Images Europe

Pubblicato:

Continuare a leggere

Sportbladet – Allsvenskan

Iscriviti alla newsletter su Allsvenskan: record, rapporti, interviste, recensioni e classifiche.