TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Padiglione Russo vuoto alla Finale di Venezia”

Diventa ancora più chiaro che due paesi europei sono in guerra, poiché gran parte dei due anni è stata dedicata agli stati-nazione. Questa è comunemente chiamata Olimpiade dell’Arte: i paesi hanno i loro padiglioni dove inviano l’arte che vogliono mostrare, e quindi possono misurarsi l’uno contro l’altro.

Ma ora il padiglione russo è vuoto. Gli artisti che vi si sarebbero esibiti ritenevano impossibile farlo durante la guerra. La mostra in Ucraina è ciò di cui la maggior parte delle persone parla.

Ora la guerra su vasta scala arrivò inaspettatamente e rapidamente, ma si era già deciso di esaminare criticamente lo stato-nazione in diversi padiglioni.

Il Padiglione nordico, comunemente abitato da Finlandia, Norvegia e Svezia, quest’anno è diventato il Padiglione Sami.

Tre artisti – Maret Anne Sara, Anders Sunna e Paulina Feodoroff – difendono le loro prospettive Sami. Anders Zunna lo fa mostrando diversi tabloid che raccontano di lui e della sua famiglia 50 anni di lotta con il governo svedese.

L’installazione di Maret Anna Sarah con pelle di renna e corpi di vitello di renna è come un simbolo di rinascita.

Nel padiglione francese incontrerai per la prima volta un artista di origine algerina.

Zineb Sedira ha creato molte sale tra cinema e recitazione, dove la nazione francese si incontra e si scontra con la cultura algerina.

I polacchi hanno selezionato un artista rom, Malcorsata Mirca-Das. Ha creato dodici dipinti intrecciati ispirati ai dipinti italiani, ognuno dei quali rappresenta un mese della vita e della vita quotidiana della famiglia Rom polacca. Sami e French non sono così apertamente criticati come le mostre, ma hanno un’incredibile sensazione di stare insieme.

READ  Marcus Carlson: Perché SR non ha imparato dal suo nomade al pianoforte?

Inoltre, ad esempio, il Regno Unito e gli Stati Uniti sono rappresentati per la prima volta da un’artista di colore e il Canada da un artista di sesso maschile.

Per molti versi, è ancora la scena artistica dei paesi. Ma non sono in grado di competere con orgoglio tra loro, ma vengono esplorati e inchiodati dalle minoranze.