TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Olof Lunde potrebbe lasciare la Coppa del Mondo FIFA nel 2022, a favore di “tutti contro tutti”

Doha. Olof Lundh guarda un playoff mentre può andare in finale in un altro.

Se il telepredicatore vincerà la sua semifinale in “All mot Alla”, il 56enne dovrà lasciare il WC per presentarsi al Globe, dove venerdì si deciderà la finale.

– Ne abbiamo parlato con Olof prima della stagione, dice il produttore del programma Emil Persson.

Mancano due settimane alla decisione del Mondiale al Lusail Stadium, ma già venerdì Olof Lund può andare in finale. Il giornalista e presentatore televisivo, insieme al suo cavallo Ebba von Sydow, ha entusiasmato durante l’ottava stagione di Ala Mut Ala e il duo è pronto per le semifinali.

Lund è stato in Qatar per più di tre settimane coprendo il lato sportivo ma soprattutto per evidenziare i problemi che circondano la FIFA e la Coppa del Mondo, qualcosa che il 56enne è stato nominato per il premio Great Journalist.

Ma se la competizione di Philipp e Frederik continua ad essere un successo, Lund dovrà lasciare Doha e tornare a casa per la finale, che in questa stagione si deciderà davanti a una folla ai Globes. La questione della possibile esistenza del telefilm è stata discussa anche prima dell’inizio della stagione, afferma il produttore dello show, Emil Persson.

– Ne abbiamo parlato con Olof prima della stagione e abbiamo concluso che c’è almeno una forte volontà combinata da tutte le parti per cercare di risolvere la sua esistenza, se dovesse verificarsi questa situazione, dice Pearson.

Olof Lund.
Olof Lund.

“Un enorme incubo logistico”

Hai chiesto a tutti i partecipanti di assicurarsi di essere nel mondo il 9 dicembre?

READ  Niklas Liedstrom dopo l'annuncio della Sla: "Borgy Salming è un guerriero"

– In generale, il nostro team controlla tutti i potenziali partecipanti – tranne forse Janne Josefsson e Cecilia Frode – in merito alla loro disponibilità durante gli orari delle partite programmate. Dopotutto, il software è un enorme incubo logistico poiché molti programmi diversi devono essere costantemente sincronizzati.

Philip e Frederick hanno già venduto il Globe con una trasmissione in diretta, e ora è il momento di mostrare il duo di successo sul grande palco. Secondo Pearson, non c’è motivo ragionevole per non essere al Globe venerdì per assistere alla finale.

– È un progetto di follia unico al mondo. Non c’era mai stata una così grande ricreazione nell’arena di un test prima, con la riserva che non avevo il coraggio di verificare se fosse effettivamente vero. Ma lei si sente così. In ogni caso, sarà una versione psichedelica e trance dello spettacolo, con un elenco di comparse sexy sotto forma di pirotecnici, ospiti segreti, animali vivi e l’esilarante Marcus Kronegaard nei panni del marito, dice Pearson.

    Frederick Wilkingson e Philip Hammer.
Frederick Wilkingson e Philip Hammer.