TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Numero record di casi di TBE | Hollandsposten

Da molto tempo la TBE aumenta il numero di casi e si diffonde in nuove parti della Svezia. Attualmente, gran parte della Svezia meridionale è inclusa nei luoghi in cui la malattia si manifesta ogni anno. La TBE può portare a problemi a lungo termine come la paralisi e persino la morte.

– In linea di principio, puoi aspettarti di incontrare tick con TBE da Dalälven e inferiori, anche se si tratta di una distribuzione alquanto irregolare. Tuttavia, i punti bianchi stanno diventando sempre più piccoli e sempre meno sulla mappa, afferma Sören Andersson, responsabile dell’unità presso l’Unità dei programmi di vaccinazione dell’Agenzia svedese per la salute pubblica.

– Pertanto, riteniamo che sia una buona idea sottoporsi a una vaccinazione se risiedi regolarmente in natura, foreste e terre dove esiste il rischio di infezione da zecche e TBE.

Aumento del 94 per cento

Dopo che i casi di TBE sono diminuiti nel 2020, l’anno scorso si rivelerà un anno record.

Nel 2021 sono stati segnalati un totale di 533 casi di malattia virale, il più alto mai misurato in Svezia e quasi il doppio rispetto al 2020, secondo le statistiche dell’Agenzia svedese per la sanità pubblica.

L’aumento è in parte dovuto al cambiamento climatico, poiché sta diventando più caldo. Questo, combinato con l’umidità, fa crescere la zecca. Poi ci sono altri fattori che fanno fluttuare i casi e non seguono una curva perfettamente diritta, afferma Sören Andersson.

Da quest’anno, le regioni di Östergötland e Uppsala hanno scelto di seguire il Sürmland e di offrire la vaccinazione gratuita contro la tubercolosi a bambini e giovani. Per gli adulti, il vaccino sarà sovvenzionato a partire dal 2023.

READ  La telecamera magnetica previene la sovradiagnosi del cancro alla prostata

Negli ultimi anni, il tema della vaccinazione gratuita dei bambini e dei gruppi a rischio è stato all’ordine del giorno nelle aree più soggette alle zecche. A Stoccolma e Västra Götaland, precedenti analisi economiche sanitarie hanno mostrato che un vaccino gratuito contro la TBE non sarebbe abbastanza redditizio.

Parte del programma di vaccinazione

Un’altra alternativa potrebbe essere quella di consentire alla vaccinazione contro la tubercolosi di entrare a far parte del programma nazionale di immunizzazione. Secondo Soren Andersen, l’Agenzia svedese per la salute pubblica valuta regolarmente questo problema.

– Se l’aumento continua così, aumenteranno le condizioni per diventare un vaccino per il programma nazionale, afferma Sören Andersson e sottolinea che alla fine è il governo a prendere una decisione del genere.

A febbraio, un nuovo studio dell’Università di Göteborg ha mostrato che il costo per una persona di TBE è molto più alto di quanto si pensasse in precedenza. Secondo i ricercatori, si stima che la malattia costi alla società circa 750.000 corone svedesi per caso.

Il costo della malattia fa parte di diversi dati con cui lavora l’Agenzia svedese per la salute pubblica, afferma Soren Andersson.

– Quindi non c’è un limite netto. Ci sono una serie di fattori che determinano: quale età è influenzata, il numero di casi, quanto sono gravi e considerazioni economiche sulla salute. Pertanto, stiamo seguendo lo sviluppo per essere preparati se dovesse diventare rilevante.

Il costo di una siringa per il vaccino TBE è di circa 350 SEK. Per una vaccinazione completa sono necessarie tre dosi.

Il numero di casi di meningite da zecche continua ad aumentare. Galleria fotografica. Foto: JOHAN NILSSON/TT

Fatti: TBE

La TBE (encefalite da zecche) o encefalite da zecche è causata dal cosiddetto flavivirus. Può manifestarsi come encefalite, febbre alta, forte mal di testa, torcicollo e sintomi di paralisi. I decessi sono molto rari.

I primi segni della malattia si notano una o due settimane dopo l’infezione. La malattia inizia con la febbre.

Non esiste una cura nota.

In Svezia, la TBE è più comune intorno al Mar Baltico e nelle aree intorno al lago Vättern e al lago Vänern. Ma la malattia si è diffusa sulla costa occidentale e si verifica in gran parte della Svezia meridionale e centrale.

Fonte: NE, Agenzia svedese per la salute pubblica