TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nella foto: Cupola di ferro della difesa aerea israeliana

Hamas e altri gruppi palestinesi hanno lanciato più di 3.000 razzi contro Israele la scorsa settimana. Secondo la BBC.

Il fatto che il bilancio delle vittime da parte israeliana non sia più alto è in gran parte dovuto al sistema di difesa aerea del paese – Iron Dome – circa il 90% dei missili è stato intercettato dai sistemi di difesa missilistica, secondo l’IDF.

Uno dei sistemi di difesa più avanzati al mondo

L’Iron Dome è stato creato dalle società israeliane Rafael Advanced Defense Systems e Israel Aerospace Industries, con il sostegno finanziario degli Stati Uniti.

Uno dei sistemi di difesa più avanzati al mondo, Iron Dome utilizza il radar per identificare le minacce in arrivo e distruggerle prima che causino danni.

Ciò che rende Iron Dome unico è che contiene più robot in grado di fermare gli attacchi di saturazione, sparando molti missili allo stesso tempo, afferma Andreas Hornedale, responsabile della ricerca nella divisione Defense Technology di FOI.

Rileva quando viene sparato un proiettile

Il sistema è in grado di rilevare istantaneamente quando un proiettile è stato sparato e, con l’aiuto di algoritmi e mappe avanzati, analizza dove sta per colpire e valuta se necessita o meno di neutralizzazione.

In Israele ci sono alcune località che vogliono proteggere. Ma sarà più difficile se avrai più spazio per difendere con un sistema come questo, dice Andreas Hornedale.

Un decennio dopo l’entrata in funzione dell’Iron Dome, Israele ha ora dieci cosiddette batterie sparse in tutto il paese, ciascuna con tre o quattro unità di fuoco che possono sparare 20 robot ciascuna.

READ  Escalation tra gli Stati Uniti e le milizie sostenute dall'Iran in Iraq

Guarda come funziona l’Iron Dome nella clip qui sopra.