TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Casa Bianca: misteriosamente malata – Alla ricerca di prove nel sangue

Pubblicato:
Aggiornato:

Newsletter

Il consigliere per la sicurezza era in viaggio per la Casa Bianca quando improvvisamente e inspiegabilmente si ammalò gravemente.

Dopo le indagini, l’incidente è stato collegato a una serie di sospetti attacchi al personale statunitense.

Tre persone di alto rango dell’American Energy Center sono state infettate e viene utilizzato uno speciale esame del sangue per trovare le tracce del mistero misterioso.

In una serie di articoli, Aftonbladet ha scritto sulle misteriose malattie che affliggono diplomatici, spie, militari americani e altri dipendenti del governo. Gli eventi hanno iniziato ad accadere presso l’ambasciata degli Stati Uniti a L’Avana nel 2016 e da allora si sono diffusi in tutto il mondo.

Sono emersi casi anche in Cina, Russia ed Europa. Gli sforzi per risolvere il puzzle sono aumentati in modo significativo da quando è stato ora rivelato che i dipendenti sono inspiegabilmente malati anche nel centro di potere supremo degli Stati Uniti e la paura di essere colpiti è pervasiva a Washington.

L’amministrazione di Joe Biden, il Congresso e numerose autorità hanno ora deciso di risolvere il mistero una volta per tutte. Il direttore della CIA Bill Burns riceve rapporti quotidiani con testimonianze di vittime sospette.

Joe Biden.

Foto: Evan Vucci / TT NEWS AGENCY

Joe Biden.

Ferite gravi tra le vittime

Si spera che un esame del sangue che ha dimostrato con successo se le vittime sospette erano state effettivamente attaccate sarà in grado di rispondere ad alcune domande. L’analisi del sangue è stata utilizzata come prova che almeno uno dei pazienti a Washington era stato sottoposto a un sospetto attacco. Stati della CNN.

Tra i sintomi che le vittime hanno manifestato c’erano forti mal di testa, vertigini e problemi di udito. Alcuni hanno epistassi, difficoltà di equilibrio, gonfiore del cervello e lievi danni cerebrali.

READ  Ha criticato la riunione democratica di Biden: i problemi si accumulano dentro

Alcune vittime di sospetti attacchi si sono ammalate così gravemente da soffrire di emicrania cronica e danni cerebrali.

Secondo una recensione del New York Times Il numero di casi sospetti della cosiddetta “sindrome dell’Avana”, dopo il luogo in cui è stata scoperta per la prima volta, ha raggiunto più di 130 casi in cinque anni.

Lo ha rivelato la CNN ad aprile Che due dipendenti associati alla Casa Bianca abbiano sperimentato sintomi di intrappolamento anche a Washington.

Un alto consigliere per la sicurezza nazionale si è improvvisamente ammalato in modo incomprensibile nell’area del parco di The Ellipse quando è entrato dal cancello della Casa Bianca. Questo incidente è avvenuto il giorno dopo le elezioni presidenziali nel novembre dello scorso anno.

Il secondo caso riguardava un dipendente della Casa Bianca che, nell’autunno del 2019, portava a spasso il cane ad Arlington, Virginia, vicino a Washington, DC. Si dice che abbia visto una piccola macchina parcheggiata lungo la strada. Un uomo è sceso dall’auto e l’ha superato per strada.

Foto: Jacqueline Martin / TT News

Casa Bianca.

Ha iniziato a risuonarmi nell’orecchio

Il cane ha indicato che qualcosa non va. Poi sono comparsi i sintomi. Una voce acuta iniziò a risuonarle nelle orecchie. Ha sofferto di una grave emicrania e ha iniziato a bruciarle su un lato del viso.

Un terzo caso è stato rilevato vicino al centro del potere negli Stati Uniti. Nell’incidente precedentemente sconosciuto, un consulente per la sicurezza si è avvicinato al cancello della Casa Bianca quando sono comparsi i sintomi.

L’incidente, avvenuto anche nel novembre dello scorso anno, è stato così grave che la vittima aveva urgente bisogno di cure mediche, Lo riferisce la CNN, citando diverse fonti.

READ  Grandi proteste: "Vergogna Bolsonaro"

Gli esperti ritengono che le persone siano state attaccate da potenze straniere. I russi erano principalmente considerati sospetti.

Si ritiene che l’ambiguità definita “attacchi acustici”, a causa del forte rumore descritto da molte vittime in relazione all’insorgenza dei sintomi, sia una forma di radiazione elettromagnetica.

Durante la Guerra Fredda, i russi hanno esposto il personale americano alle radiazioni a microonde. Tra il 1953 e il 1976, i segnali a microonde a bassa intensità furono inviati a intervalli a frequenze diverse per interrompere le comunicazioni wireless e intercettare l’ambasciata a Mosca.

Anche allora, gli esperti sospettavano che i diplomatici potessero essere a rischio per danni al cervello e all’udito.

Foto: JAMA / American Medical Association

Raggi X del cervello.

Programma spia su un’arma misteriosa

La teoria della radiazione a microonde è controversa tra gli esperti.

– L’intera teoria del “microonde” non è stata creata perché abbiamo un’intelligenza che lo indica o che qualcuno l’ha visto accadere. Questo è ciò che è molto fastidioso. Una fonte vicina alle indagini dice che tutto dipende dai sintomi Alla CNN.

– Non abbiamo prove dirette, solo indizi. Potrebbero essere indizi che potrebbero anche essere qualcosa di completamente diverso.

Già nel 2012, fonti di intelligence negli Stati Uniti hanno scritto un rapporto secondo cui una “arma a microonde” in cui le microonde mirate potevano essere utilizzate contro una specifica vittima per infliggere danni fisici, incluso un devastante sistema nervoso, potrebbe essere esistita.

Ma in questo caso il rapporto non ha mai dimostrato l’esistenza dell’arma o di qualsiasi paese che l’abbia sviluppata.

E la Russia è, Secondo la CNNÈ solo un paese su tanti che ha compiuto sforzi per sviluppare armi che potrebbero causare sintomi simili a quelli della sindrome dell’Avana.

READ  Appare l'amico detenuto di Putin - chiede il cambio del prigioniero

Alcuni esperti ipotizzano che il vero scopo non sia danneggiare gli americani di alto rango, ma svuotare i loro telefoni di dati riservati.

Non so se sono riusciti a sviluppare una tecnologia che può essere usata come arma o se stanno cercando di raccogliere dati dai telefoni e questo dà questi effetti collaterali. Da quello che ho capito, è ancora incerto, dice un visionario Alla CNN.

I politici al Congresso sono arrabbiati per il fatto che ci sia voluto così tanto tempo prima che gli eventi delle attuali autorità e della Casa Bianca prendessero sul serio gli eventi.

È stato riferito che il servizio di intelligence è stato estremamente povero nel riferire al Congresso, a volte liquidando le vittime sospette come inaffidabili.

Il senatore repubblicano Susan Collins ha dichiarato: “Sono sconvolto dal fatto che molti dei feriti in servizio abbiano dovuto lottare per ottenere cure adeguate, per confermare le loro ferite e ricevere un risarcimento”. Alla CNN.

Saluti al capo della CIA

Il senatore democratico Mark Warner afferma di essere frustrato per il fatto che sono passati più di cinque anni e nessuno può ancora dire con certezza cosa e chi c’è dietro.

Ci sono molte agenzie governative e autorità che stanno esaminando la questione. Abbiamo bisogno di un migliore coordinamento. Ma penso che lo stiano prendendo su una scala più ampia ora perché non esisteva prima che il capo della CIA Burns si insediasse e ne facesse una priorità, dice. Alla CNN.

Pubblicato:

Continuare a leggere