TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Musk condannato per “promozione dell’antisemitismo”

Pubblicato il 17.11.2023 19.54

La risposta di Elon Musk è stata criticata per aver scatenato una teoria del complotto antisemita.  Foto d'archivio.

I giganti della tecnologia Apple e IBM hanno sospeso la pubblicità sulla piattaforma di social media X in seguito al commento di alto profilo del proprietario Elon Musk su un post sugli ebrei.

Il governo degli Stati Uniti ha condannato il commento, definendolo una “promozione oltraggiosa” dell’antisemitismo.

Elon Musk, proprietario della piattaforma di social media

Musk ha commentato il post dicendo: “Ho detto la verità”.

I commenti di Elon Musk di mercoledì sono stati criticati per aver alimentato una teoria del complotto antisemita secondo cui i gruppi ebraici nei paesi occidentali stanno cercando di indebolire la maggioranza della popolazione bianca promuovendo l’immigrazione di massa.

Venerdì il governo degli Stati Uniti si è unito alle critiche.

– Condanniamo con la massima fermezza questa ripugnante promozione dell’odio razzista e antisemita, poiché va contro i nostri valori fondamentali come americani, afferma il portavoce della Casa Bianca Andrew Bates.

Diverse aziende statunitensi, tra cui i giganti della tecnologia Apple, IBM e Oracle, hanno sospeso tutta la pubblicità su X in seguito al commento di Musk, riferisce Bloomberg con riferimento al sito di notizie Axios. Anche la Commissione Europea ha ritirato la pubblicità di X.

Linda Yaccarino, CEO della piattaforma di social media, ha affermato giovedì che “X è stato molto chiaro nei nostri sforzi per combattere l’antisemitismo e la discriminazione” e che “non c’è posto per questo in nessuna parte del mondo”.

READ  Il calcio spagnolo è meglio dell'inglese