TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Misteriosi attacchi a Washington – vicino alla Casa Bianca

Pubblicato:
Aggiornato:

Newsletter

Si ritiene che l’ondata di misteriosa malattia che ha colpito i funzionari del governo degli Stati Uniti all’estero sia stata causata da potenze straniere.

La Casa Bianca sta ora indagando su due sospetti attacchi a Washington. Stati della CNN.

Un dipendente soffriva di forti emicranie e le sue orecchie hanno iniziato a suonare quando un uomo sconosciuto è passato per strada.

Il mistero dei diplomatici americani che si sono ammalati inspiegabilmente è iniziato nella capitale cubana, L’Avana, alla fine del 2016. Molti dipendenti dell’ambasciata soffrivano di continui mal di testa, vertigini e problemi di udito. Altri sintomi erano epistassi, difficoltà di equilibrio, gonfiore del cervello e lievi danni cerebrali.

Alcuni avevano sintomi così gravi e persistenti che furono costretti a lasciare il lavoro. L’amministrazione Trump ha deciso di ridurre il numero del personale di stanza presso l’ambasciata.

La trama è cresciuta fino a dipendenti americani in Cina e Russia e il personale della CIA ha testimoniato di attacchi simili. In totale, decine di cittadini americani sono stati colpiti dai sospetti attacchi.

I russi sospettavano

Gli esperti ritengono che i dipendenti siano stati attaccati da potenze straniere. Si ritiene che l’ambiguità definita “attacchi acustici”, a causa del forte rumore descritto da molte vittime in relazione all’insorgenza dei sintomi, sia una forma di radiazione elettromagnetica.

Il Ministero della Difesa ha concentrato i suoi sospetti principalmente sugli agenti russi, Stati della CNN. Ma è stato indagato anche il possibile coinvolgimento dei cinesi.

Si teme ora che gli attacchi possano continuare sul suolo americano. La Casa Bianca ha detto che stava indagando su “casi medici inspiegabili” dopo che due funzionari di Washington hanno sofferto di sintomi simili a quelli dei diplomatici a Cuba.

READ  Un milione di arresti al confine con gli Stati Uniti da ottobre

Un caso riguardava un dipendente della Casa Bianca che, nell’autunno del 2019, stava portando a spasso il cane ad Arlington, Virginia, vicino a Washington, DC. Secondo GQ, Chi ha fatto un’ottima recensione Dei casi sospetti, ho notato un furgone parcheggiato lungo la strada. Un uomo è sceso dall’auto e l’ha superato per strada.

Ha iniziato a risuonare nel mio orecchio

Il cane ha indicato che qualcosa non va. Poi sono comparsi i sintomi. Una voce acuta iniziò a risuonarle nelle orecchie. Ha sofferto di una grave emicrania e ha iniziato a bruciarle su un lato del viso.

In un incidente separato nell’area del parco di The Ellipse sul lato sud della Casa Bianca, un alto consigliere per la sicurezza nazionale si ammalò, inspiegabilmente.

Quando il secondo incidente si riferì a ciò a cui erano stati esposti la donna e il cane, iniziò un’attività febbrile. Secondo la CNN Il Pentagono e le altre autorità che indagano sugli attacchi sono particolarmente preoccupati perché finora sono avvenuti nel cuore della capitale.

I membri del Congresso che rappresentano i comitati che si occupano di questioni militari sono tenuti informati degli eventi, Afferma il canale televisivo.

Voci e voci circolano da tempo su misteriosi attacchi negli Stati Uniti. Ma questa è la prima volta che le autorità sembrano essere direttamente collegate a ciò che ha colpito i dipendenti all’estero. Ma non si deve ancora essere sicuri che questi incidenti siano legati ai sospetti attacchi a Cuba, Cina e Russia.

Durante la Guerra Fredda, i russi hanno esposto il personale americano alle radiazioni a microonde. Tra il 1953 e il 1976, i segnali a microonde a bassa intensità furono inviati a intervalli a varie frequenze per interrompere le comunicazioni wireless e intercettare l’ambasciata a Mosca.

Guardando al terrore reazionario

Anche allora, gli esperti sospettavano che i diplomatici potessero essere a rischio per danni al cervello e all’udito. Dopo la nuova ondata di sospetti attacchi, gli esperti hanno teorizzato che potrebbe trattarsi di una sorta di “terrore reazionario” in cui i vecchi metodi sono stati rispolverati.

La Casa Bianca lavora a stretto contatto con i ministeri e le autorità per indagare su condizioni mediche inspiegabili e per garantire la sicurezza degli americani che prestano servizio in tutto il mondo. “Poiché stiamo ancora valutando gli incidenti segnalati e poiché dobbiamo garantire il diritto alla riservatezza delle vittime, non possiamo rivelare o confermare dettagli specifici in questa fase”, ha detto la Casa Bianca in un comunicato.

La responsabilità delle indagini sul mistero spetta alla CIA, al Dipartimento di Stato e al Pentagono. Alla fine del mandato di Donald Trump alla Casa Bianca, per la frustrazione che non fosse successo niente, il Pentagono ha assunto una task force speciale per arrivare da qualche parte.

Il segretario alla Difesa ad interim, Chris Miller, ha detto alla CNN: “Ho saputo che la CIA e il Dipartimento di Stato hanno preso sul serio la questione e volevamo metterli in imbarazzo attraverso la task force”.

Hanno iniziato a identificare i sintomi segnalati dal personale assegnato al Dipartimento della Difesa in tutto il mondo. Due volte al mese sono comparsi nuovi casi sospetti. La difficoltà che le autorità hanno dovuto affrontare è stata quella di distinguere tra attacchi reali e pura finzione. In alcuni casi, l’indagine ha mostrato che c’erano altre cause naturali dietro gli incidenti segnalati.

In un caso segnalato, i marines americani hanno sviluppato sintomi simil-influenzali in Siria poco dopo che un elicottero russo ha sorvolato la base. Ma presto divenne chiaro che avevano sofferto di intossicazione alimentare.

READ  Criticato il campo profughi 'chiuso' aperto in Grecia - Samos

secondo Fonte alla CNN Il Pentagono non ha completamente escluso che il fenomeno che ha colpito il personale non sia correlato a un’arma e che altre cause naturali siano alla base di questi incidenti. Ma un’altra fonte ha affermato che l’indagine sta procedendo e che non continuerà l’indagine se non vedrà alcun valore in essa.

Pubblicato:

Continuare a leggere