TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Minaccia dallo spazio: una sonda Dart in procinto di scontrarsi con un asteroide

La navicella spaziale DART della NASA sarà inviata mercoledì mattina verso l’asteroide Didymos. All’inizio di ottobre del prossimo anno, la sonda si scontrerà direttamente con la luna Didymos Demorphos.

Lo scopo è testare come funziona un sistema di difesa dall’impatto di un asteroide.

Ci definiamo difensori del pianeta. Difendiamo la Terra, afferma Angela Stickley, geologa planetaria presso il Laboratorio di fisica applicata della Johns Hopkins University a Laurel, Maryland, USA, e capo di uno dei gruppi di ricerca di Dart.

Nel film catastrofico “Armageddon”, Bruce Willis fa esplodere un asteroide gigante diretto verso la Terra con una carica nucleare. Ma il metodo che funzionerà effettivamente è invece quello di lanciare una sonda spaziale sull’asteroide per spingerlo in un’altra direzione.

Darts è un test della tecnologia di cui potremmo aver bisogno per proteggere il pianeta. Ora lo stiamo testando, quindi siamo pronti se necessario in futuro, afferma Angela Stickel.

Presto o tardi Un grande asteroide si scontrerà di nuovo con la Terra.

La terra è bombardata ogni giorno da sassi, sassi e terra. Se vedi cadere una stella, dice Angela Stickel, è una piccola meteora in arrivo.

Entrambi NASA e l’Agenzia spaziale europea Questo è incredibile Tiene traccia degli asteroidi nel nostro sistema solare e pubblica elenchi aggiornati quotidianamente di quelli che potrebbero rappresentare una minaccia per noi.

Non sappiamo quale asteroide sarà abbastanza grande da sfondare la nostra atmosfera ed essere pericoloso per noi nei prossimi 100 anni. Ma la nostra più grande preoccupazione sono le cose che potrebbero essere là fuori che non sappiamo.

Asteroidi davvero grandi, come quelli che hanno spazzato via i dinosauri, che hanno un diametro di un chilometro o più, riflettono molta luce e sono facili da individuare. Il pericolo maggiore sono i corpi celesti con una dimensione di circa 100 metri. Forse un simile asteroide si è schiantato nel fiume Steniga Tunguska in Siberia nel giugno 1908, distruggendo 2.000 chilometri quadrati di foresta. L’asteroide esploso sulla città russa di Chelyabinsk nel febbraio 2013 Molto più piccolo, circa 20 metri o le dimensioni di un autobus. Ma l’onda d’urto che ha provocato ha colpito ancora più di 1.200 persone quando le finestre sono state rotte.

READ  Intrattenimento in blocco: una nuova funzionalità in arrivo sui tablet Android

– Là non abbiamo avuto molti avvertimenti. È venuto da una direzione difficile da notare, dice Angela Stickel, e non sapevamo che ci fosse qualcosa lì.

freccette sonda rymd Quindi si imbatterà in Dimorphos per spingerlo. Gli astronomi sulla Terra possono quindi vedere come la collisione influenza l’orbita della luna.

Il sistema con Didymos e Dimorphos è il laboratorio naturale perfetto per testarlo. Vedendo dalla Terra, Demorphos ruota davanti e dietro Didimo, in modo che la luce che ci raggiunge diventi sempre più debole e più forte. Pertanto, sappiamo esattamente quanto tempo impiega il ciclo. È anche abbastanza vicino alla Terra da poter seguire quello che sta succedendo con l’aiuto dei telescopi, ma non così vicino da poterci mettere in pericolo.

Demorphos ha anche una dimensione di 160 metri, e quindi ha all’incirca le stesse dimensioni dell’asteroide più pericoloso.

Ecco come sapere se l’esperimento ha avuto successo

Quando i Dimorphos passano, la luminosità di Didymos diminuisce. La cosiddetta frequenza della luce rallenterà se Dart può scontrarsi con Dimorphos.

Fonte: NASA, Isa. Grafica: Maria Westholm.

In tre anni pianifica anche Issa per inviare una sonda spaziale, Hera, a Didimo e Demorphos per uno studio più approfondito sugli effetti delle frecce che cadono.

Gli impatti di asteroidi sono gli unici disastri naturali da cui possiamo prevenire e proteggere. Come scienziato planetario, non ho spesso la possibilità di vedere come il mio lavoro possa beneficiare direttamente l’umanità. È davvero gratificante, dice Angela Stickel.

Leggi di più: Come fermare un asteroide mentre si dirige verso la Terra