TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Marit Björgen comprende le discussioni su Charlotte Calla

La selezione olimpica di Charlotte Calla è stata messa in discussione.

Marit Björgen sta ora entrando nel dibattito sull’opportunità di mandare la 34enne a Pechino.

– Capisco che ci saranno discussioni, dice la regina dello sci norvegese – anche lei scettica sull’organizzazione delle Olimpiadi – in un’intervista a Sportbladet.

Bjorgen ha concluso la sua carriera nel 2018 e per la prima volta, con le Olimpiadi incombenti, non era in condizione di riempire il tesoro dei premi.

Dopo cinque medaglie d’oro olimpiche, 18 ori di Coppa del Mondo e un totale di 41 medaglie nei tornei principali, la regina del pattinaggio norvegese non perderà mai una partita olimpica.

– No, in realtà mi sento pieno, dice Björgen, che però non ha sganciato completamente le slitte.

– Sto allenando mio figlio di sei anni (Marius). È possibile discutere se sei un buon allenatore. Sono madre di due figli e la vita familiare è un mondo nuovo, meraviglioso e stressante, ridi.

Naturalmente, Björgen segue ancora le competizioni di pattinaggio e ha il controllo completo su ciò che accade in questo sport.

Piace Classe Carlotta Selezione olimpica, anche se il 34enne ha alle spalle due stagioni pesanti e non appartiene più ai vertici mondiali.

‘Il freddo può riprendersi’

Christopher Bergstrom di Sportbladet ha criticato la decisione e ritiene che sia errata e priva di campi sportivi.

Bjorgen concorda sul fatto che la decisione è controversa.

– Capisco che ci saranno discussioni. Quando non hai la possibilità di ottenere medaglie, i pattinatori più giovani dovrebbero invece essere rilasciati? Ma la decisione può dipendere da molte altre cose, forniscono sicurezza e allo stesso tempo hanno una routine importante.

READ  'Arrivare in primo piano: prendo il controllo di tutti i sistemi'

Sei rimasto sorpreso dal fatto che sia stata scelta alle Olimpiadi?

– No, non posso dirlo. La Svezia ha una squadra giovane e ha molta esperienza. Anche la routine è importante.

Calla può tornare al top?

– Si lei può. Sappiamo che può esibirsi, quindi c’è sicuramente questa possibilità.

“Johaug è un po’ più acuto”

Un duello interessante a Pechino è quello tra Frieda Carlson e Therese Juhaug.

Dopo il buon inizio di stagione di Carlson ai Mondiali con due vittorie, si è alzata la voce che ha detronizzato l’Indomitable Throne della Norvegia.

Ma dopo il crollo al Tour de Ski, Johaug rimane il favorito alle Olimpiadi di Pechino.

Sono molto fiducioso che Therese avrà successo alle Olimpiadi. Certo, è divertente che Frida si sia evoluta rispetto all’anno scorso, ma Therese è ancora molto più acuta. Le parlo e si sente più concentrata di fronte a una sfida, dice Björgen e continua:

– Frida ha fatto bene prima di Natale, ma da allora è diventato un po’ più magro. È stato positivo che abbia boicottato il Tour de Ski e si sia concentrata invece sull’ottenere una buona sessione di allenamento.

Dubbi sul fatto che le Olimpiadi debbano tenersi

Un’altra questione in discussione è se le Olimpiadi debbano svolgersi nel mezzo di una pandemia.

Ma Björgen è titubante.

– Forse sarebbe stato meglio aspettare un anno, proprio come hanno fatto con le Olimpiadi estive. Tutto è una grande quantità di incertezza. Molti praticanti si stanno preparando da molto tempo e solo un test positivo rovina tutto. Abbiamo una situazione speciale nel mondo e sarebbe triste se i migliori non potessero partecipare.

READ  "Spero che vada tutto bene."

Se fossi ancora attivo, avresti preso in considerazione la possibilità di partecipare alle Olimpiadi in mezzo alla pandemia?

– Mi sono preparato per le Olimpiadi, ma ovviamente è stato un momento di eccitazione perché prima poteva arrivare un test positivo.

Cosa dicono i piloti norvegesi con cui ho parlato?

– Certo che soffrono di incertezza, ma non possono concentrarsi su di essa. Puoi semplicemente prepararti come al solito, altrimenti perderai molte forze andando e pensando a cosa potrebbe accadere. Tutti sono nella loro piccola bolla olimpica ora.

Attuale su TV4

Al momento, Björgen è adatto per la terza stagione di “Svezia vs. Norvegia”, il progetto TV4 in cui le star dello sport dei due paesi si sfidano in momenti diversi.

Lo spettacolo sarà presentato in anteprima l’11 gennaio e Björgen farà la sua prima apparizione con l’ospite.

Quindi onora Jundi Svan.

Incredibile sicurezza per essere un compagno nel programma. È un veterano e abbiamo avuto un’ottima collaborazione. Quindi è proprio come me: gli piace essere efficiente. Assicurati di tenere i tempi, ecc.

Inserito: