TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Marcatori inesperti sono stati dietro la trasformazione della Juventus

Dopo il disastro della Premier League, è arrivato il momento per la Juventus di voltare pagina e concentrarsi sulla partita di campionato di mercoledì in casa contro il Parma. Quando sono stati presentati i primi 11, era chiaro che Dejan Kulusevski doveva iniziare la partita dalla panchina.

Il Parma al secondo posto, che aveva vinto una partita di campionato scadente nelle ultime 22 partite, ha scioccato la Juventus quando Gaston Brugman ha colpito un superbo calcio di punizione 0-1 dopo il primo tempo.

Alex Sandro ha pareggiato 1-1 poco prima dell’intervallo quando ha arricciato la palla in rete dopo un calcio d’angolo. Subito dopo l’intervallo, era ancora in vantaggio quando ha annuito 2-1 da distanza ravvicinata. Sono stati i primi due gol del terzino sinistro in campionato in questa stagione dopo aver iniziato 13 partite di campionato.

– È una vittoria molto importante. Abbiamo provato dall’inizio. Purtroppo abbiamo subito subito il primo gol, ma dopo abbiamo fatto bene, dice Alex Sandro a DAZN.

Continua:

Nella ripresa sapevamo che avremmo vinto. Questi sono stati tre punti molto importanti per noi. L’importante è vincere sempre, ma è importante che un giocatore non segua gol. Lavoriamo sempre, ogni settimana, per far segnare tutti, e stasera lo abbiamo fatto.

Tutte le discussioni sulla Premier League hanno influenzato i giocatori della Juventus? Non secondo Sandro.

Noi, i giocatori, abbiamo pensato al gioco e francamente non è cambiato nulla per noi.

Matisse de Ligt ha poi annuito 3-1 in un calcio d’angolo a metà del secondo tempo. Ha anche segnato il suo primo gol in campionato in questa stagione.

Dejan Kulusevski è stato convocato per sostituire Juan Cuadrado di Juan Cuadrado dopo 73 minuti dopo aver subito un violento collisione sul campo.

Inizio per:

READ  Duplantis: "Questo è il grande momento"

Juventus: Buffon – Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro – Quadrado, Bentancur, Arthur, McKinney – Dybala, Ronaldo.

Parma: Colombiano – Lorini, Bani, Osorio, Pisela – Grassi, Bruegmann, Cortec – Man, Pele, Gervinio