TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’esercito prende il potere nel paese dell’Africa occidentale

Un intenso sparo è stato sentito domenica mattina presto vicino al palazzo presidenziale a Conakry, la capitale della Guinea situata nell’Africa occidentale.

Poi, in un video sui social, si vede il presidente Alpha Condé, 83 anni, seduto su un divano, circondato da soldati. Un soldato nel video ha chiesto al presidente se fosse stato maltrattato e si è rifiutato di rispondere, secondo AFP.

avvolto nella bandiera del paese

Più tardi domenica, il colonnello Mamadi Domboya, comandante della forza d’élite dell’esercito, è apparso sulla televisione di stato guineana. Era avvolto nella bandiera dello stato e circondato da otto soldati armati, Secondo Reuters.

Non lasceremo più che un uomo si occupi della politica, ma lasceremo che la gente se ne occupi. Abbiamo sciolto il governo e le istituzioni e insieme riscriveremo la costituzione, ha detto Domboya.

Fonti militari hanno riferito a Reuters che il presidente è stato portato in un luogo sconosciuto. Arrestati anche alti funzionari del governo.

Le Nazioni Unite chiedono la liberazione del Presidente

Segretario Generale delle Nazioni Unite chiede Antonio Guterres Che il presidente Condé venga rilasciato.

“Condanno fermamente ogni sequestro con la forza delle armi”, lui twitta.

I residenti di Conakry descrivono la situazione caotica. Fodi Kamara, una guardia giurata fuori da una farmacia Dice al New York Times:

– Abbiamo sentito sparare tutto il tempo, ei soldati vagavano per la città. Sento ancora gli spari nelle strade. Tutti stanno a casa perché i soldati impediscono alle persone di uscire.

Il proprietario del negozio Alsény Kéita è felice del colpo.

“Ricchi a spese delle persone”

Alpha Conde non governa più il paese. I suoi dintorni si arricchirono a spese della gente. Dice che la presa del potere da parte dell’esercito è la salvezza Anche il New York Times.

READ  L'immagine dell'autopsia di un alieno è stata venduta per 8 milioni di corone svedesi

L’insegnante, Aissatou Desi, non è d’accordo.

I colpi di stato militari non fanno bene alla Guinea. Dice che i militari dovrebbero organizzare una rapida transizione.

Il golpe arriva dopo un lungo periodo di disordini politici nel paese. È stato licenziato a causa delle elezioni presidenziali dello scorso anno, quando Condé ha vinto per la terza volta, in seguito alle accuse di brogli elettorali. Decine hanno protestato contro il risultato elettorale.

Per saperne di più: Due feriti da pesanti colpi di arma da fuoco vicino al palazzo presidenziale in Guinea
Per saperne di più: L’intero paese si ritira dalle Olimpiadi – manca un giorno