TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le società di trafficanti presentano una denuncia formale alla Commissione Europea contro Troll

Le iniziative ambientali spesso non hanno successo. Ha suscitato scalpore il fatto che ora in Tirolo ai camion sia vietato circolare di notte. Le associazioni di trasporto su strada tedesche e ceche hanno presentato denunce formali alla Commissione europea in merito al divieto di circolazione in Tirolo. Il divieto di circolazione si applica di notte. Sostengono che il trasferimento non è necessario, ostacola la libera circolazione delle merci e aumenta l’inquinamento atmosferico.

Sia l’Associazione tedesca per la logistica e il trasporto su strada (BGL) che l’Associazione ceca per il trasporto su strada (Czesmod Bohemia) hanno presentato una denuncia formale alla Commissione europea per segnalare una violazione del diritto dell’UE.

Le associazioni considerano Il divieto di circolazione notturna in Tirolo provoca gravi e inutili disagi alla circolazione stradale lungo il Corridoio Transalpino.

Recensito da BGL A partire da gennaio 2021, divieto notturno di circolazione di autocarri sull’autostrada A12. Secondo BGL, la mossa rappresenta un massiccio ostacolo al principio fondamentale della libera circolazione delle merci dell’UE garantito dai Trattati dell’UE. L’Inntal Autobahn è il collegamento stradale più importante tra la Germania e l’Italia. L’organizzazione afferma che il divieto di circolazione notturna è una misura iniqua che colpisce in modo significativo gli interessi dell’economia.

Anche quello Mentre il suddetto divieto è stato introdotto per migliorare la qualità dell’aria, l’effetto è l’opposto, BGL afferma: “Ridurre rigorosamente la finestra di tempo aperto per il traffico merci durante il giorno porta a inutili congestioni del traffico e ha un impatto negativo sia sul consumo di carburante che sulla qualità dell’aria a causa di ingorghi artificiali”.

READ  EC-eleven: Guida introduttiva - Come gareggi

Inoltre, si afferma Il divieto di circolazione notturna discrimina le imprese di trasporto al di fuori della regione centrale del Tirolo, in quanto solo le imprese che effettuano operazioni di carico e scarico in questa zona sono esentate dal divieto di circolazione notturna.

Cesmad Boemia I vettori di trasporto non possono evitare il divieto di circolazione notturna anche utilizzando gli ultimi camion a basse emissioni, afferma, aggiungendo che “ecco perché questo divieto è particolarmente duro”.

Solo quelli ammessi Le esenzioni, che includono i camion alimentati da veicoli completamente elettrici, la tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno o il gas naturale, non sono sufficienti per i veicoli commerciali pesanti.

Commissione europea Le denunce formali hanno 12 mesi per indagare.

Confederazione tedesca Ha aggiunto che il tirolese sta valutando la possibilità di presentare una denuncia formale alla Commissione europea contro altre misure come i divieti di circolazione dipartimentali e i controlli preventivi adottati dalle autorità.

Paesi e Le organizzazioni hanno protestato da quando sono emersi i primi piani per un divieto di circolazione notturna. Sono state presentate diverse lettere di richiesta, due pareri legali ordinati dalla Camera di Commercio di Bolzano, nonché minacce di azioni legali da parte di associazioni italiane.

Ma lontano La commissione ha respinto gli appelli per affrontare il problema e ha insistito sul fatto che i paesi che si affacciano sul passo del Brennero devono risolvere insieme il problema del traffico dei camion, conclude Trans.Informazione.