TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L'avvertimento a Trump dell'ex direttore della CIA John Brennan |  il mondo

L'avvertimento a Trump dell'ex direttore della CIA John Brennan | il mondo

Donald Trump minaccia la sicurezza dell’Ucraina e dell’Europa, ritiene l’ex capo della CIA.

Foto: Edward M. Bio Rhoda/EPA

John Brennan è preoccupato per le elezioni e per cosa potrebbe accadere se Trump vincesse.

Foto: Pablo Martinez Monsivais/TT

L'articolo in breve

John Brennan, ex direttore della CIA, in un'intervista all'emittente belga RTBF ha espresso preoccupazione per le conseguenze di una possibile rielezione di Donald Trump, soprattutto sulla sicurezza dell'Europa e dell'Ucraina.

Brennan critica la visione di Trump delle relazioni internazionali e della NATO e ritiene che Trump durante la sua precedente presidenza non fosse sufficientemente qualificato per svolgere questo ruolo.

Secondo Brennan, una vittoria di Trump rischierebbe di indebolire la NATO e di minare le difese dell’Ucraina contro la Russia, riducendo la condivisione dell’intelligence e il sostegno militare.

Brennan è anche preoccupata per le possibili conseguenze se Trump perdesse le elezioni, data la retorica violenta e le teorie del complotto che Trump continua a diffondere.

Sottolinea che la situazione è pericolosa, sia che Trump vinca o perda. Anche se perdere sarebbe meglio.

John Brennan si è dimesso dalla carica di direttore della CIA quando Donald Trump è diventato presidente nel gennaio 2017. Ma è riuscito a tenere un incontro con il presidente eletto per aggiornarlo sulle questioni di sicurezza nazionale prima che prestasse giuramento.

Tra le altre cose, hanno parlato di come la Russia abbia influenzato le elezioni presidenziali del novembre 2016.

– Non credo che credesse a quello che gli avevo detto. In particolare, stava cercando di capire come facessimo a sapere quello che sapevamo sull’interferenza elettorale russa, dice John Brennan.

READ  Decine di morti in due doppi attentati in Mali

– Secondo me, allora non era qualificato per essere presidente, e non è qualificato per esserlo adesso. In particolare, possiamo vedere come non capisse quanto fossero importanti le relazioni dell'America con i nostri alleati stranieri. Non ha alcuna comprensione delle relazioni all’interno della NATO.

La NATO, l’Ucraina e l’Europa sono in pericolo

Due questioni in particolare riguardano Brennan in vista delle elezioni di novembre. Se Trump vince, teme che indebolirà la NATO e minerà la resistenza ucraina alla Russia. Ad esempio, ordinando ai propri servizi di intelligence di non condividere informazioni con l’Ucraina, oppure riducendo o ritirando il sostegno militare.

– Ciò darebbe a Putin il via libera per cercare di inghiottire l’intera Ucraina. Temo che questo incoraggerebbe Putin a lanciare uno sguardo affamato al resto dell’Europa.

Il futuro dell’Ucraina e dell’Europa sarebbe più sicuro se Joe Biden venisse rieletto. Se Donald Trump verrà eletto, ciò cambierà tutto e sorgeranno seri dubbi sulla volontà degli Stati Uniti di resistere alla futura aggressione russa.

Ma Brennan teme anche cosa potrebbe accadere se Donald Trump perdesse le elezioni, visto ciò che ha causato l’ultima volta che ha perso le elezioni presidenziali.

– È triste vedere così tanti americani sostenere il discorso di Donald Trump. Molti credono ancora alle teorie del complotto.

Sfortunatamente, Trump e alcuni dei suoi sostenitori a volte usano un linguaggio che incoraggia la violenza. Tra l’altro ha parlato di bagno di sangue se Biden venisse rieletto. Negli Stati Uniti, la minaccia della violenza è esacerbata dai tentativi dei politici di instillare la paura nei cittadini. Preoccupa me e altri che lavorano nella sicurezza nazionale.

READ  Il miliardario cinese Sun Dao è stato condannato a 18 anni di carcere