TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La variante svedese della TBE può causare malattie molto gravi –

La variante svedese della TBE può causare malattie molto gravi –

Confrontando virus TBE strettamente correlati, i ricercatori di Umeå hanno identificato un tipo di virus che causa malattie insolitamente gravi negli esperimenti sui topi.

TBE, encefalite da zecche

La TBE è una malattia neurologica causata dal virus della TBE. Ogni anno in Svezia vengono segnalati tra i 300 ei 500 casi di tubercolosi. Le conseguenze dell’infezione possono essere gravi e portare a danni funzionali a lungo termine.

In Svezia, la TBE si trova principalmente nella Svezia meridionale e centrale. La vaccinazione è consigliata a chiunque trascorra molto tempo in una zona pericolosa. I bambini possono essere vaccinati dall’età di un anno.

Fonte: Università di Umeå 1177

Il ceppo virale studiato presentava due insoliti cambiamenti nella sua proteina di superficie. I cambiamenti influenzano la capacità del virus di infettare i neuroni, causare malattie nei topi e influenzano anche il modo in cui gli anticorpi dei vaccini possono combattere il virus.

Questa scoperta potrebbe essere un indizio del motivo per cui alcune persone che contraggono la tubercolosi da punture di zecca si ammalano più di altre. Tuttavia, i ricercatori non sanno ancora in che modo il tipo di virus colpisce le persone o quanto è diffuso.

La malattia è difficile da studiare

Un problema con la ricerca sulla TBE è che quando i pazienti cercano assistenza per problemi neurologici causati dal virus, le conseguenze si sono sviluppate a tal punto che è difficile trovare il virus sottostante in un paziente.

– Al momento non esiste altra difesa contro la tubercolosi che proteggersi dalle zecche e assicurarsi di essere vaccinati, ma si spera che la ricerca porti a una migliore comprensione di come il virus entra nel cervello, e quindi troveremo trattamenti terapeutici per la persona infetta , dice Ebba Rosendahl, una studentessa di dottorato all’Università di Umea.

READ  Borsa di studio Nanna Svartz per la ricerca sul LES.

Il sistema immunitario protegge il cervello

In una tesi di virologia, ho esaminato non solo la variante appena scoperta, ma anche come il virus TBE interagisce con il sistema immunitario.

Eba Rosendahl e colleghi hanno mappato il modo in cui il virus TBE infetta il cervello dei topi con o senza una risposta immunitaria precoce. Hanno potuto vedere che nei casi in cui il sistema immunitario del cervello non poteva essere attivato, venivano infettate parti completamente diverse del cervello, come le cellule che producono il liquido cerebrospinale e le cellule immunitarie del cervello, la microglia. Questo dimostra quanto sia importante il sistema immunitario per chi ha la TBE e fornisce indizi su come può aiutare il corpo a combattere le infezioni.

Vuoi ingannare il virus

“Riguarda la ricerca di base, ma presenta un piccolo pezzo del puzzle in modo che a lungo termine possiamo sconfiggere questo fastidioso virus e possibilmente creare trattamenti migliori per le persone che non sono abbastanza fortunate da essere infettate”, afferma Ebba Rosendahl.

Leggi anche: Perché ci sono le zecche?

tesi:

Interazioni patogeno-ospite nell’infezione da flavivirus trasmessa da zecche; Eziologia, Tropicalismo e StrumentazioneUniversità di Umea.

comunicazione:

Ebba Roosendaal
[email protected]