TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La glicemia normale riduce il rischio di cancro nell’obesità e nel diabete di tipo 2.

L’obesità, un fattore di rischio sia per il diabete di tipo 2 che per molti tipi di cancro, è un fatto ben noto. Allo stesso modo, la perdita di peso intenzionale, ad esempio attraverso la chirurgia bariatrica, spesso porta una persona a non avere sintomi del diabete e a raggiungere livelli normali di zucchero nel sangue.

Il livello di rischio di cancro può essere ridotto anche dopo una perdita di peso grave ea lungo termine. Tuttavia, la relazione tra obesità, perdita di peso, controllo del glucosio e rischio di cancro nei pazienti con diabete di tipo 2 non è stata meno studiata.

Il controllo del glucosio significa normali livelli di zucchero nel sangue

Il normale controllo della glicemia significa che i livelli di zucchero nel sangue sono inferiori ai valori impostati per il diabete di tipo 2. Il livello di zucchero nel sangue è solitamente di 4-6 mmol/L al mattino al risveglio e prima dei pasti. La glicemia viene misurata con esami del sangue e questi vengono spesso eseguiti in vari esami medici.

Ridurre il rischio di cancro dopo la chirurgia bariatrica

In uno studio condotto presso l’Università di Göteborg, i ricercatori hanno studiato un gruppo di 393 persone con diabete di tipo 2 sottoposte a chirurgia bariatrica e le hanno confrontate con un gruppo di controllo di 308 persone con le stesse condizioni di base, ovvero obesità grave e diabete di tipo 2. ma chi non ha avuto operazioni chirurgiche sono necessarie per loro a causa dell’obesità. I gruppi erano altrimenti comparabili in termini di distribuzione di genere, glicemia e fumo, tra gli altri.

Nel gruppo di chirurgia, 68 persone, circa il 17%, hanno sviluppato il cancro in parallelo con una significativa perdita di peso. Per quanto riguarda il gruppo corrispondente nel gruppo di controllo, ci sono stati 74 casi di cancro del 24 percento, mentre il gruppo è rimasto a livello di obesità grave. Il valore mediano per il periodo di follow-up è stato di poco più di 21 anni. Nel complesso, il rischio di sviluppare il cancro era inferiore del 37% nel gruppo sottoposto a chirurgia bariatrica.

READ  Un dipendente su cinque a Västerbotten ha paura di esprimere critiche

Il controllo del glucosio ha ridotto il rischio di cancro del 60 percento

Tuttavia, la differenza più grande nell’analisi del rischio di cancro è stata osservata in tutti i pazienti che hanno raggiunto un normale controllo glicemico e non sono ricaduti nel diabete entro dieci anni. Lì, solo 12 persone su 102 (12 percento) hanno sviluppato il cancro, rispetto a 75 su 335 (22 percento) nel gruppo che ha riguadagnato il diabete nello stesso periodo. I risultati mostrano una riduzione del 60% del rischio di cancro nel gruppo che ha mantenuto un normale livello di controllo del glucosio.

“Quello che stiamo vedendo è che molti casi di cancro possono essere prevenuti tra le persone con diabete di tipo 2. I risultati sono un contributo importante che aumenta la comprensione della relazione tra il controllo del glucosio e la prevenzione del cancro”, afferma Kajsa Seeholm, professore associato di molecola medicina presso l’Accademia Sahlgrenska, Università di Gutenberg.

L’obesità causa più casi di cancro del fumo

Magdalena Taub è Professore Associato di Medicina Molecolare presso l’Accademia Sahlgrenska dell’Università di Göteborg.

L’epidemia globale di obesità e diabete sta aumentando il numero di casi di cancro, il che aumenta anche il rischio di morte prematura. Si stima che nei prossimi 10-15 anni l’obesità potrebbe causare più casi di cancro rispetto al fumo in molti paesi, il che illustra chiaramente la gravità di questa condizione, ha affermato.

Per prevenire questo sviluppo, è necessaria una maggiore enfasi sulle strategie di prevenzione del cancro. Lì, i nostri risultati potrebbero fornire una guida importante per i trattamenti futuri, conclude Magdalena Taube.

READ  Nessuna nuova restrizione in Danimarca nonostante un allarmante aumento di Corona

Materiale scientifico:

Associazione di chirurgia bariatrica con cancro in pazienti con obesità e diabete: risultati a lungo termine dallo studio svedese sull’obesità

Chiamata:

Kajsa Sjoholm, assistente professore di medicina molecolare presso l’Accademia Sahlgrenska, Università di Göteborg, [email protected]
Magdalena Taube, Assistant Professor di Medicina Molecolare presso l’Accademia Sahlgrenska, Università di Göteborg, [email protected]