TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La deputata repubblicana Nikki Haley ha firmato il robot israeliano: “Finiscili!”

Martedì la repubblicana Nikki Haley era in Israele per partecipare a una cerimonia commemorativa.

Lì, le parole “Annientateli!” caddero sull'artiglieria israeliana.

Martedì l'ex candidata presidenziale repubblicana, Nikki Haley, era in visita in Israele al confine libanese.

Immediatamente l'artiglieria israeliana ha firmato le parole “Finiteli!” (“Finiscili!”, nota eds.).

Interrogata dai giornalisti sul posto, ha criticato l’amministrazione Biden per aver interrotto temporaneamente le spedizioni di armi a Israele nel tentativo di prevenire l’attacco a Rafah.

– Ciò che gli Stati Uniti devono capire è che se Israele combatte i nostri nemici, dobbiamo aiutarli, ha immediatamente detto ai giornalisti.

A lei si è unito l'ex ambasciatore israeliano presso le Nazioni Unite Danny Danon, che ha pubblicato lui stesso le foto della firma della X. Come Danny Danon, Nikki Haley è stata anche ambasciatrice delle Nazioni Unite negli Stati Uniti dal 2017 al 2018.

Sul pezzo di artiglieria firmato Haley, scrisse anche: “Gli Stati Uniti amano Israele”.

Il modo più sicuro per non aiutare Israele è trattenere le armi. Il modo più sicuro per non aiutare Israele è lodare la Corte penale internazionale o la Corte internazionale di giustizia o chiunque condanni Israele invece di condannare ciò che sta accadendo.

Nikki Haley in Israele.

Israele espande il suo attacco a Rafah

Si tratta del mandato d'arresto emesso dalla Corte internazionale delle Nazioni Unite contro il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu.

Parallelamente alla visita di Haley, Israele ha recentemente lanciato un nuovo attacco contro la città di Rafah, nel sud di Gaza, dove 1,3 milioni di palestinesi stanno attualmente cercando rifugio.

READ  Panico energetico in Europa dopo che Putin ha fermato il gas

Domenica è stato effettuato un attacco aereo su un campo fuori città, dove sono morte 45 persone e 200 sono rimaste ferite. Benjamin Netanyahu ha descritto l'attacco come un “tragico errore”.

Nikki Haley è candidata a diventare la candidata presidenziale del Partito Repubblicano alle prossime elezioni di questo autunno. Ma dopo le primarie era chiaro che Donald Trump era il favorito e Haley ha dovuto fare marcia indietro.

Anche se in precedenza aveva descritto Trump come “pericoloso”, ora ha voltato le spalle e ha affermato che lo sosterrà alle elezioni presidenziali.