TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Bielorussia ha sgomberato i campi di migranti al confine polacco

Giovedì, il campo è stato svuotato al valico di frontiera di Kuznica-Prozhzy in Bielorussia, dove i migranti erano stati per diverse settimane, scrive. guardiano. Quindi le forze di sicurezza bielorusse hanno trasferito i migranti in un magazzino vicino – secondo il presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko, “per sfuggire alla crisi mortale” in cui si trovavano i migranti.

I media statali bielorussi hanno scritto: “Tutto ciò che rimane sono capanne, resti di tende, vestiti abbandonati e incendi morenti”. Anche le guardie di frontiera polacche confermano che il valico di frontiera è ora vuoto.

Giovedì, circa 400 migranti sono stati imbarcati su un volo diretto in Iraq che il governo iracheno aveva inviato in Bielorussia.

I migranti al confine sono stati portati in un magazzino in Bielorussia. Foto: Leonid Shiglov / PA / TT

13 persone hanno perso la vita

Secondo le organizzazioni umanitarie polacche, 13 persone sono morte nelle difficili condizioni in cui si trovavano. E giovedì è stata segnalata la vittima più giovane: un bambino di un anno.

“Abbiamo ricevuto una segnalazione di una persona che aveva bisogno di aiuto. Quando siamo arrivati ​​sul posto, si è scoperto che tre persone ferite erano nella foresta da un mese e mezzo”, ha scritto l’organizzazione di soccorso. PCPM su Twitter.

L’uomo è stato colpito al braccio e la donna è stata accoltellata alla gamba. Il loro bambino di un anno è morto nel bosco”.

Migranti bloccati tra i paesi

Secondo i migranti al confine, la Bielorussia li ha ingannati promettendo di passare in Europa. Una volta al loro posto, non potevano attraversare il confine con la Polonia o tornare in Bielorussia.

Sono già stato a SVT Rapporti su come le agenzie turistiche abbiano ricevuto istruzioni dirette dal governo bielorusso per incontrare i migranti all’aeroporto, ospitarli negli hotel e scortarli al confine.

Ma Lukashenko ha sempre respinto le accuse. L’ambasciatore della Bielorussia in Svezia, Dmitriy Mirontjik, ha descritto le accuse come assurde.

È ironico e assurdo accusare la Bielorussia di regolare i flussi di immigrati clandestini, dice

JavaScript deve essere abilitato per riprodurre il video

SVT non supporta la riproduzione nel browser. Quindi ti consigliamo di passare a un browser diverso.

Frontier Clash: SVT riassunto in 60 secondi Foto: TT

READ  Ridere di una tragedia può costare la vittoria ad Armin Laschet