TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Jude Bellingham, “il ragazzo più vecchio del mondo con 20 anni”, è cresciuto a Dortmund

Jude Bellingham, “il ragazzo più vecchio del mondo con 20 anni”, è cresciuto a Dortmund

Le tracce di Jude Bellingham non sono facili da trovare a Dortmund. Il centro della città fu una delle zone più pesantemente bombardate durante la seconda guerra mondiale, e quando fu ricostruito negli anni '50 è chiaro che lo fece con l'idea poco sentimentale di creare case per i lavoratori delle industrie del carbone e dell'acciaio della Ruhr, e nient'altro. Alcuni edifici storici sono stati restaurati.

“Ero molto triste quando Jude lasciò Bellingham, perché non ho mai avuto la possibilità di incontrarlo”, dice Mustafa, sostenitore del Borussia Dortmund, che ha appena visitato un fan shop del BVB in città.

vero amoreIl vero amore è lo slogan che assomiglia di più a uno slogan pubblicitario nei negozi dei club e in altre comunicazioni in giro per la città.

“Il mio gioco riflette le mie origini”, ha detto a DAZN Jude Bellingham due anni fa, quando giocava qui.

– È uno stile da classe operaia, perché il mio gioco è incentrato sull'energia e sul duro lavoro.

Foto: Malena Johansson

Ma la domanda è se sia il background operaio a distinguere Jude Bellingham e gli altri talenti arrivati ​​dal Borussia Dortmund – come Erling Haaland e Alexander Isak – o se i rapporti familiari siano ben organizzati.

Il padre di Jude Bellingham Era un agente di polizia prima di diventare l'agente di suo figlio e sua madre lavorava nelle risorse umane. Si è trasferita con lui in Germania quando ha firmato per il Borussia Dortmund a 17 anni. A quel punto, aveva già raggiunto uno status leggendario nella sua città natale, Birmingham, dove ha fatto il suo debutto in prima squadra all'età di 16 anni.

Invece di restare in Inghilterra, come fanno quasi sempre i giocatori inglesi, si è trasferito alla Talent Academy del Dortmund.

È difficile immaginare Jude Bellingham ed Erling Haaland qui nella città grigio-marrone, che sembra una piccola città anche se è la nona città più grande della Germania. Ma dopo il crollo delle vecchie industrie, Dortmund è diventata un hub per le nuove tecnologie. La squadra di calcio è diventata uno dei club di maggior successo nell'acquisto, nello sviluppo e nella vendita di giovani giocatori di talento per somme esorbitanti.

Jude Bellenham è stato al Dortmund per tre anni prima di passare al Real Madrid.

Fotografia: Martin Messner/AP

Un anno fa, il Real Madrid acquistò Jude Bellingham per quello che si diceva fosse più di un miliardo di corone. Ha avuto successo al Real Madrid vincendo la Champions League e la Liga. Il ventenne inglese è sulla buona strada per diventare uno dei migliori giocatori del mondo.

E ora è tornato In Germania ha segnato il primo gol dell'Inghilterra agli Europei, impressionando nel primo tempo contro la Serbia, forse l'unico tempo che finora è sembrato molto positivo per l'Inghilterra nel torneo.

Nella conferenza stampa successiva, la prima cosa che fa è ribattere al giornalista che fa la prima domanda. Non è d'accordo con l'aspetto negativo del gioco dell'Inghilterra nella partita.

Il tifoso del Dortmund Lars, con il figlio che indossa la maglia del club, dice diplomaticamente dei giocatori che arrivano al club solo per essere presto rivenduti:

Foto: Malena Johansson

Poi scherza dicendo che gli piacciono i Beatles e la “vecchia musica”, dice che il gesto del gol è stato un omaggio allo staff che lavora dietro le quinte della nazionale e dice che non vede veramente il calcio come uno sport. Il lavoro gli piace e basta.

– La verità è che amo davvero giocare a calcio, quindi quando esco gioco senza paura, perché mi piace così tanto farlo. È una catarsi per me.

Ma a volte si rompe Il lato più difficile è davanti a noi. Nel 2022, le telecamere della TV lo hanno ripreso mentre imprecava contro il compagno di squadra Nico Schulz che aveva effettuato un passaggio errato nella sconfitta di Europa League contro i Glasgow Rangers.

Jude Bellingham sa difendere, sa contrastare, può creare occasioni da gol e segnare gol. Lavora sodo e ha un modo di risolvere le situazioni che fa sembrare facili le cose difficili.

L'ex allenatore del Dortmund Edin Terzic lo ha descritto come “il giocatore più anziano che abbia mai visto a 19 anni”.

READ  Non è la finale che speravano: esploderà | NHL