TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il talento di difensore centrale di Blåvitt fa il suo debutto ed è stata definita una bugiarda: “Molto orgoglioso”

Prima della partita dell’IFK Göteborg contro il Varbergs Bois, la squadra bianconera era gravemente malata e infortunata. Ha perso diversi giocatori chiave, tra cui il centrocampista Matthias Pearsmeier.

Poi Yohan Bangspo, classe 2003, che un minuto prima non aveva giocato una partita dell’Allsvenskan, è stato costretto a prendere subito il volo e formare una coppia di difensori centrali con Kaley Johansson. Il 19enne ha giocato l’intera partita, terminata 1-1, dopo di che l’allenatore di Blovit Mikael Stahry lo ha elogiato.

– Sono molto felice con Gohan. Sta facendo un grande sforzo. È quello che vuoi vedere, un centrocampista grande, forte, bravo di testa e bravo a gestire la palla. È un giocatore di cui siamo così orgogliosi che l’IFK Gutenberg ha prodotto da solo. Stahri dice che giocherà molte partite d’élite.

Bångsbo è stato più colpito da Mikael Stahre: è stato anche chiamato bugiardo.

– E’ ovviamente divertente. Cosa stavi aspettando, per cosa ti sei allenato. Per entrare in Ullevi e fare qualche minuto, Bångsbo racconta a Fotbollskanalen del debutto.

Quando hai capito che avresti iniziato?
– Forse ne hanno accennato un po’ ieri durante l’allenamento, ma è diventato chiaro solo oggi.

Come vedi i tuoi sforzi?
– Penso ancora che vada bene. Ci sono sempre cose che puoi fare meglio, ma sono ben approvate. Era un po’ nervoso prima, ma è bello essere una folla locale.

Johan Bangspo, che in precedenza ha giocato solo partite di allenamento per la squadra A di Blåvitt, parla dei suoi punti di forza in campo:

– Probabilmente è il mio gioco di passaggio e il mio piede sinistro, ma anche il mio corpo. Il mio sguardo alla partita, dice il centrocampista.

READ  Lo sapevi di Benicio del Toro?

– Ora devi solo lavorare e spero che tu abbia più opportunità durante l’anno.